Marijuana fra balle di fieno e animali: nei guai insospettabile agricoltore

A Presicce gli agenti di polizia di Taurisano hanno arrestato un 39enne. Aveva quasi 2 chili di stupefacente fra il normale foraggio

PRESICCE – Produceva balle di paglia e foraggio per animali, ma probabilmente arrotondava anche con la marijuana. Un affare che però è costato l’arresto per un agricoltore di Presicce, Andrea Errico, di 39 anni. Praticamente un insospettabile, visto che quasi del tutto sconosciuto alle forze dell’ordine. E invece, nel corso di un’attività info-investigativa, è emerso come nel casolare dove lavora, potesse nascondere anche altro, oltre alla normale produzione.

Gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, di recente, hanno intensificato i controlli nella loro area di competenza e i frutti si sono già visti nei giorni scorsi, con le manette ai danni di una coppia (anche in questo caso, almeno in apparenza, al di sopra di ogni sospetto), che in casa deteneva armi e stupefacenti. L'ipotesi, dunque, era che anche Errico potesse svolgere nell’ombra attività illecite. Armi, però, durante le perquisizioni, non ne sono state trovate. Ma di stupefacente n’è stato scoperto un bel po’: 1 chilo e 850 grammi. Un quantitativo per cui Errico è finito in carcere.

Il blitz è scattato sabato pomeriggio. Gli uomini diretti dal vicequestore Salvatore Federico, già insospettiti da movimenti sospetti rilevati nei giorni precedenti nei pressi di un casolare nelle campagne di Presicce, hanno deciso di passare all’azione. E in un fienile, ben nascosto tra animali e balle di fieno, c’erano anche numerose scatole di cartone. Contenevano, in vasi di vetro e buste di plastica, quasi 2 chili di marijuana, ma anche due bilancini di precisione, un rotolone di cellophane, tre paia di forbici e oltre mille euro. Tutto ora finito sotto sequestro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

Torna su
LeccePrima è in caricamento