Marijuana sparsa per la stanza da letto, un 24enne finisce ai domiciliari

Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Con quest’accusa è stato arrestato un brindisino, domiciliato a Lecce

LECCE – Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Con quest’accusa è finito ai domiciliari Francesco Davide Pagano, 24enne domiciliato a Lecce, anche se originario di Brindisi. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri della Sezione radiomobile di lecce, al termine di indagini, che li hanno portato a una perquisizione domiciliare mirata.

In casa, i militari hanno trovato, sull’armadio e sul comodino, due buste di cellophane trasparente contenenti 174 grammi di marijuana, un contenitore di plastica trasparente di colore rosso, con altri 19 grammi di erba e una scatola in cartone per cellulare, dentro cui c’erano ulteriori 18 grammi della stessa sostanza. Tutto finito sotto sequestro. Materiale sequestrato e custodito attesa versamento ufficio corpi reato. Il giovane è stato sottoposto ai domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento