Melendugno e le sue marine: attivi fino al 15 settembre dieci photored

Alle quattro coppie esistenti, ne è stata aggiunta un'altra sulla strada litoranea, all'altezza di Torre Saracena. Sono già stati messi in funzione

MELENDUGNO – Sono stati attivati oggi, 15 aprile, dieci dispositivi “photored” sul territorio di Melendugno. Agli otto già esistenti nei pressi di quattro intersezioni stradali, ne sono stati aggiunti altri due, all’incrocio tra la Provinciale 366 e viale dei Palmizi, in località Torre Saracena (in entrambe le direzioni).

Nuovamente in funzione, dunque, gli impianti esistenti a Roca, tra la Provinciale 366 e via Isonzo; a Torre dell’Orso, all’intersezione tra la Provinciale per Melendugno e via dei Platani; a San Foca, laddove la Provinciale 366 interseca viale Europa; a Melendugno, tra la Provinciale e via dei Basiliani in direzione Vernole e tra la Provinciale e viale Einaudi in direzione San Foca.

I photored rimarranno in funzione, 24 ore su 24, presumibilmente fino al 15 di settembre. L’attivazione è stata disposta con una ordinanza dirigenziale firmata venerdì scorso. Alla base del provvedimento motivazioni inerenti la viabilità e la sicurezza, in previsione dell’intensificarsi del flusso veicolare verso il litorale durante la bella stagione. Per limitare il numero di sinistri registrati in passato è stato quindi deciso di aggiungere alle quattro esistenti, anche una quinta coppia di dispositivi, quelli di Torre Saracena.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Questo si tipico esempio di fare cassa durante il periodo estivo. Visto che le telecamere saranno in funzione solo nel periodo estivo.

  • Morti di fame. Già poco ci passavo, adesso non ci passo più e tanti saluti :-(

  • ma poi asfalteranno le strade coi soldi delle multe?

  • Carissimo sindaco Potì, invece di estorcere i soldi dai poveri automobilisti con la menata della sicurezza, pensi a sistemare la pineta di Torre dell'Orso da anni oramai abbandonata a se stessa ed agli extracomunitari che per tutta l'estate bivaccano all'interno della stessa lasciando rifiuti ovunque anche organici di produzione propria.

  • Domenica ho notato i photored già posizionati e pronti a l'uso, quest'anno l'amministrazione comunale di Melendugno si è mossa in anticipo per la stagione estiva!! Peccato che, photored a parte, lungo le marine di Melendugno ad oggi nulla è stato ancora fatto, tanto per pulire e sistemare per l'estate c'è tempo, mica bisogna fare le cose in fretta!!!!! L'unica fretta è quella di mettere le mani nelle tasche degli automobilisti indisciplinati!!!!

    • Cosa c`entra la pulizia con le telecamere ai semafori. Cosa hanno a che fare i migranti con questa misura? Comportatevi in modo corretto e l`Amministrazione non incassa un Centesimo! Veramente, é cosi difficile comprendere?

  • Servono soldi per finanziare le manifestazioni no tap

    • Rispetta il codice stradale e nessuno ti chiede soldi. O forse i PRO tappari vogliono sempre passare col rosso?

      • 10 photored attivati h24/h24 sino al 15 settembre!!! Se Melendugno fosse una città come Napoli, Foggia, Pescara, ecc. quanti photored attiverebbe? Non si tratta di rispettare il CdS, si tratta di esagerare sperando di fare cassa. Basterebbero delle ROTATORIE magari anticipate da dossi artificiali e si otterrebbe certamente migliore e più efficace sicurezza stradale. Niente vessazioni, persecuzioni e/o tranelli per gli automobilisti. Immaginiamo se in ognuno dei 99 Comuni della Provincia di Lecce all'improvviso si adottassero cinque photored o autovelox, ci ritroveremo con il Salento impraticabile e infrequentabile. Con le rotatorie le spese sono minime, nessun affidamento a ditte private, nessun acquisto o affitto di apparecchiature photored, nessun contenzioso con gli automobilisti, nessuna spesa per manutenzioni, tarature e omologazioni, nessun Vigile Urbano impegnato alla visione delle foto ma utilizzato per i servizi più importanti nella Città e certamente una migliore viabilità. E poi i pro-tappari non sono mai finiti negli Uffici della Questura o davanti ai Magistrati, quelli che non hanno rispettato NULLA (CdS compreso) sono stati i no-tappini.

        • Approvo in pieno. E soprattutto nella metà dei punti citati, in cui vi è ampia visibilità laterale...la sicurezza c’entra ben poco. Considerando che nell’intera città di Lecce con intersezioni molto più pericolose e affluenza estiva da “uscita di stadio”, sono solo 3/4 i photored attivi su incroci.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Politica

    Frazione organica, ritiro a singhiozzo: le buste devono essere compostabili

  • Attualità

    De Candia e Leandro, memoria a rischio: le loro opere molto copiate dai falsari

  • Cronaca

    Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Sorpassa due auto, poi il frontale con la terza: 30enne in codice rosso

  • Violenta lite in famiglia. Colpisce con un coltello la cognata: arrestato

  • Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

  • Carne conservata male e lavoratori in nero: maxi multa a un negoziante

Torna su
LeccePrima è in caricamento