Finanza intercetta una barca a vela con migranti al largo delle coste

Il gruppo è poi sbarcato nel porto di Otranto. Accertamenti in corso su due possibili scafisti. Fra i trasportati anche una madre con figlia minorenne

OTRANTO – Non si ferma l’ondata di sbarchi spontanei sulle coste salentine. Un nuovo veliero con diciassette stranieri a bordo (due coloro che sono sospettati di essere gli scafisti) è stato intercettato nel corso della notte al largo delle coste da un pattugliatore del Reparto aeronavale della guardia di finanza. Si trovava in corrispondenza di Tricase, quando i finanzieri l’hanno abbordato.

Nel frattempo, è stata avvisata la Prefettura, che ha disposto il piano per la gestione dell’emergenza. A mezzanotte circa, la richiesta d’intervento alla Croce rossa italiana di Lecce che ha inviato uomini e mezzi verso il porto di Otranto, dove si è stabilito di far attraccare l’imbarcazione.  

A bordo c’erano persone di nazionalità curda, iraniana e irachena. Dodici gli uomini, due le donne, fra queste anche una madre che nel lungo viaggio in cerca di una nuova vita, ha portato con sé la figlia minorenne. Su altri due, che potrebbero essere coloro che hanno condotto l’imbarcazione, nel tentativo di raggiungere qualche punto sulle coste e sbarcare i migranti, sono in corso gli accertamenti del pool antimmigrazione della Procura.

WhatsApp Image 2019-08-11 at 07.30.24-2

Arrivati in porto all’una e mezzo circa, i migranti sono stati assistiti dal medico Usmaf-Cri e dagli altri operatori volontari della Croce rossa, prima del trasferimento presso il centro d’accoglienza “Don Tonino Bello”.

Quello avvenuto nella notte è solo l’ultimo in ordine di tempo di una serie di sbarchi che si stanno succedendo a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. L’ottavo, a partire dai primi di luglio, l’ultimo dei quali appena il 6 agosto scorso a Santa Maria di Leuca. E la sensazione è che il fenomeno sia tutt’altro che esaurito: altre partenze verso l’estremo lembo d’Italia potrebbero avvenire anche nelle prossime settimane. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento