Minacciato con fucile gli rubano l'incasso: 20mila euro

Nella serata di ieri due malviventi a volto coperto, a bordo di una Panda trafugata, hanno affiancato il titolare dell'Agip sulla Lecce-Melendugno facendosi consegnare i soldi. Indagano i carabinieri

Raggiunto al semaforo dai malviventi. Il titolare del distributore di carburante dell' "Agip" sito sulla Lecce-Melendugno se li è visti spuntare ieri sera a poca distanza dall'esercizio. Una Fiat Panda rubata a Melendugno, due giovani a bordo, a volto coperto. Lo hanno affiancato. E' sceso quello che imbracciava un fucile a canne mozze, ha minacciato il malcapitato, si è fatto consegnare la borsa contenente il danaro. Ventimila euro.

Avevano evidentemente studiato il "colpo". Una delle tante rapine messe a segno da giovani nel Salento, il frutto di un territorio che al di là dell'immagine propagandata non riesce a garantire maniere lecite di guadagnare quattrini. O il risultato di un imbarbarimento della provincia leccese? La criminalità organizzata è stata messa momentaneamente a tacere, ma criminali indipendenti balzano agli onori delle cronache per le spedizioni contro tabaccai, supermercati, banche, uffici postali e distributori di benzina.

Azioni spesso senza preoccupazione di copertura. Infatti, ieri sera, i malviventi hanno agito laddove si sarebbero potuti trovare scomodi testimoni. Superficialità o coscienza di poter contare sull'indifferenza dei passanti? E quante armi circolano allegramente nel Salento? Sull'agguato indagano i carabinieri. La Panda usata per la rapina è stata trovata bruciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento