Minervino: IV edizione della tavola. Ecco il programma

Organizzata dalla Pro Loco ed il circolo locale Caccia e pesca in collaborazione con l'amministrazione comunale. Il sindaco Caroppo: "Un appuntamento che spero possa continuare a crescere nel tempo"

Tavola
L'associazione Pro Loco Minerva di Minervino di Lecce in collaborazione con l'amministrazione comunale ed il circolo caccia pesca "Santu Vasili" organizzano la IV^ edizione de "La Tavola di San Giuseppe", appuntamento per la promozione, valorizzazione del territorio e lo scambio interculturale, il prossimo 19 marzo in piazza Umberto I. Il programma della manifestazione prevede una serie di appuntamenti di diverso tipo, a partire dalla sera di mercoledì 18 marzo, quando si terrà alle 17 un convegno dal tema "Tradizioni popolari", a cura dell'Umpli regionale; alle ore 20.30, inizio della benedizione delle Tavole nelle case dei devoti con apertura ai visitatori. Giovedì, spazio ai riti religiosi: alle 17 partirà la processione cittadina, alla quale seguirà la celebrazione in onore di San Giuseppe; alle ore 19.30 ci sarà la benedizione e l'inizio della "Tavola", a cui siederanno, come da tradizione, personalità della società civile, dello spettacolo, culturale e politico, anche se i nomi, ad oggi, sono "top-secret". La serata continuerà con l'esibizione del gruppo "Aranee".

L'evento è teso a promuovere una tradizione popolare per un interscambio culturale ed interistituzionale tra le varie municipalità: il sindaco di Minervino, Ettore Caroppo, particolarmente sensibile alle attività funzionali alla promozione del territorio, sottolinea come la riuscita dell'appuntamento sarà resa possibile grazie "alla encomiabile partecipazione e dedizione delle cittadine di Minervino di Lecce, che estremamente devote, da vari giorni, in maniera infaticabile, sono impegnate nella preparazione delle pietanze e nel meticoloso allestimento della Tavola" e "al contributo apportato da tutti i soci del circolo caccia e pesca e dai numerosi volontari".

"Questa iniziativa - spiega Caroppo - non può essere licenziata come una semplice manifestazione ma tutti devono e dovranno lavorare per la sua crescita nel pieno rispetto della tradizione e dei principi sacri che la ispirano. Mi auguro che ciò che il consiglio comunale ha istituito venga rispettato e seguito con lo stesso amore e spirito di collaborazione, che ci ha visti in questi anni impegnati nel sostenere tutte le manifestazioni". Il primo cittadino rivolge infine "un sentito e doveroso ringraziamento" ai presidenti della Pro Loco, Salvatore Rizzello, e del circolo Caccia e pesca, Franco Coia, e a tutti coloro che hanno collaborato per l'organizzazione della manifestazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento