Mistero (meno) buffo sul premio barocco

Sarebbe stato risolto il problema alla base di alcuni intoppi organizzativi, che avevano fatto slittare la conferenza di presentazione. I problemi forse derivanti da questioni con la vecchia gestione

Premio Barocco, tutto fermo? No. In qualche modo sarebbe stato svelato l'arcano. Secondo indiscrezioni, sembra infatti che la Sobarit abbia agito bloccando fondi relativi alla vecchia società per alcuni aspetti irrisolti ed il fatto si sarebbe quindi riverberato sulla nuova, la Barocco Onlus. I problemi riguarderebbero quindi l'agenzia di riscossione crediti e la vecchia gestione, che nulla avrebbe a che vedere con la nuova. Il contenzioso sembrerebbe comunque in fase di risoluzione ed infatti i lavori, in queste ore, stanno procedendo regolarmente: il Premio Barocco si terrà il 5 giugno presso l'area dove un tempo sorgeva lo stadio "Carlo Pranzo", a ridosso della mura antiche.

I "misteri" attorno alla mancata convocazione della conferenza stampa avevano fatto pensare a diversi ragioni e più di qualcuno aveva paventato che fosse il (supposto) buco nel Bilancio comunale la causa di questo forfait inatteso. Dunque, in questo caso il tanto contestato Bilancio comunale non avrebbe responsabilità e, di conseguenza, neanche il Comune.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    “Un sindaco da solo non cambia la città. Piazzale Cuneo ce lo insegna”

  • Politica

    “Per me voto disgiunto da tutte le coalizioni”. La scommessa di Adriana

  • Cronaca

    Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Cronaca

    Raid contro lo stand della Lega allestito in piazza, denunciati in sette

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento