Nuova tegola sul calcio galatinese: notificata un'interdittiva antimafia

La misura è stata emessa dalla Prefettura di Lecce. A monte, accertamenti della squadra mobile e del commissariato di polizia. Il provvedimento eseguito ieri dai carabinieri

LECCE – Una nuova tegola si abbatte sul calcio galatinese. La Prefettura di Lecce ha emesso, infatti, un’interdittiva antimafia, sulla scorta di accertamenti svolti dalla squadra mobile della questura salentina e dal commissariato di polizia di Galatina. Della notifica al rappresentante della società sportiva, avvenuta ieri pomeriggio, se ne sono occupati i carabinieri della stazione galatinese.

Le motivazioni che hanno spinto il prefetto Maria Teresa Cucinotta a rilasciare il provvedimento risiedono, sostanzialmente, nella circostanza che  in società vi sarebbe la presenza di soggetti con precedenti penali, uno dei quali avrebbe frequentazioni con personaggi che gravitano nell’orbita del clan Coluccia della Scu, dominante in zona.

L’interdittiva, che riguarda l’Associazione sportiva dilettantistica Galatina 1917, è una misura emessa sulla scorta del pericolo d’infiltrazione mafiosa, ma non ha un collegamento diretto con la recente condanna in primo grado a nove anni e quattro mesi ciascuno a carico di Luciano e Danilo Pasquale Coluccia, rispettivamente padre e figlio di 69 e 38 anni, scaturita dall’inchiesta Offside.

Anche quell’indagine è stata condotta dalla squadra mobile di Lecce e dal commissariato, e stando alle accuse, padre e figlio avrebbero controllato per conto del clan le attività commerciali a Galatina, specie nel settore di videogiochi e scommesse, tenendo contatti con la pubblica amministrazione per il controllo dei servizi cimiteriali e la disponibilità dello stadio. E in tutto questo avrebbero anche gestito la società calcistica Pro Italia Galatina per aumentare gli introiti  e assicurare il consenso sociale.

La storica associazione sportiva Pro Italia Galatina, come noto, ha smesso di esistere da alcuni mesi, evidentemente in seguito alle vicissitudini giudiziarie. In linea ideale, il suo posto è stato preso da un nuovo club, l’Asd Galatina 1917, appunto, che richiama con la data l’anno di fondazione primo sodalizio calcistico in città. Ma un club, anche quest'ultimo, sul quale si sono presto accesi i riflettori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Cronaca

    "Favori & Giustizia", il direttore generale dell'Asl Narracci respinge le accuse

  • Cronaca

    Il "sistema Arnesano" andava fermato, la denuncia dei suoi stessi colleghi

  • Attualità

    Più navette e 1350 parcheggi gratis nel week end, in centro si paga in sei festivi

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Travolto da un’autovettura, un 62enne perde la vita davanti alla moglie

  • Ore di apprensione a Casarano: rintracciato di notte 22enne scomparso nel nulla

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • Bancarotta fraudolenta aggravata: quattro imprenditori in arresto

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

Torna su
LeccePrima è in caricamento