Molestie continue alla ex nonostante la misura cautelare, patteggia

Ha patteggiato una condanna a due anni (pena sospesa) un 53enne di Acquatica accusato di aver molestato l'ex compagna con pedinamenti, minacce e decine di sms

LECCE – Molestie, minacce, pedinamenti e ingiurie nei confronti della ex, nonostante la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati della persona offesa. Una misura emessa dopo l’accusa di stalking ipotizzata dalla Procura nei confronti di C.D.P., 53enne di Acquarica, per aver molestato la donna, attendendola sotto casa e inviandole decine di sms minacciosi e ingiuriosi.

I comportamenti del 53enne erano comunque proseguiti, nonostante il divieto di avvicinamento, e un nuovo fascicolo era stato aperto nei suoi confronti (poi riunito al precedente). L’uomo, assistito dall’avvocato Francesco Spagnolo (che ha concordato la pena con il pubblico ministero), ha patteggiato una condanna a due anni (pena sospesa). Contestualmente alla sentenza di condanna è stata revocata la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati della persona offesa. Il 53enne dovrà risracire ciascuna delle parti civili con la somma di 1500 euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Il Lecce torna a vincere al Via del Mare: doppietta di Lepore e Caturano

    • Politica

      Delli Noci molla gli ormeggi: “Non sono un bussolotto in mano a qualcuno”

    • Gallipoli

      Notte di fuoco tra Gallipoli e Nardò: il bilancio è di sette mezzi distrutti

    • Galatina

      Ladro in manette dopo le urla del proprietario. Anche due 19enni nei guai

    I più letti della settimana

    • Sequestro da un milione e 600mila euro: nella mani della Dia patrimonio di Schipa

    • Indagine lampo dopo le tre rapine: blitz a "Panareo", scattano arresti

    • Scontro fra Suv e Ape, 63enne in codice rosso al "Vito Fazzi"

    • Il pigiama prende fuoco per la stufa a gas, ustionato un bimbo di 8 anni

    • Banda scatenata: tre rapine in mezzora a supermercati e farmacia

    • Processo "Eclissi", il collaboratore: "I manifesti elettorali? Un affare del clan"

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento