Infarto durante la corsa, muore appuntato scelto della finanza 52enne

Nulla da fare per Giovanni Valentini, basco verde di Monteroni di Lecce. Colto da un malore improvviso mentre si stava allenando

Foto di repertorio.

MONTERONI DI LECCE – I soccorsi sono stati chiamati subito, ma ormai, per Giovanni Valentini, non c’era più nulla da fare. Cinquantatré anni da compiere a maggio, appuntato scelto della guardia di finanza (era basco verde del Gruppo Lecce), Valentini è stato colto da un infarto mentre si stava allenando nel primo pomeriggio lungo un percorso alla periferia di Monteroni di Lecce, comune dove abitava (anche se era nativo di Casarano), praticato dai cultori del footing e del walking life.

Erano circa le 14 quando Valentini si è accasciato, all’improvviso, mentre si trovava in zona Spirito Santo, lungo un percorso nelle campagne fra Monteroni di Lecce e San Pietro in Lama. Dietro di lui, a breve distanza, c’era un gruppo di altre persone che si stava allenando e che l’ha visto crollare per terra, evidentemente colto da un malore fulminante. 

Le richieste di soccorso sono partite subito e sul posto sono arrivati gli operatori del 118 che hanno provato a rianimare il finanziere con tutte le manovre necessarie. Purtroppo, ogni tentativo è risultato vano. In zona sono giunti anche i carabinieri. In breve è stata avvisata la moglie alla quale è toccato lo straziante compito del riconoscimento. Il magistrato di turno, attese le cause naturali, ha disposto la restituzione della salma alla famiglia. Oltre alla moglie, lascia due figli.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Covid-19, chi rientra dalle zone colpite deve comunicarlo ai sanitari

Torna su
LeccePrima è in caricamento