homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Emergenza senzatetto in città: 49enne muore nella stazione ferroviaria

Si è ripreso dopo le cure del 118, per poi spirare poco dopo a causa del freddo e delle condizioni di salute

La stazione ferroviaria di Lecce

LECCE -  Neppure quel riparo di fortuna, all’interno della stazione ferroviaria di Lecce, gli ha risparmiato la morte. Dino è il nome dell’ennesimo clochard che ha perso la vita in città. La terribile scoperta nella tarda mattinata di oggi: Teodoro, questo il suo vero nome, è spirato a soli 49 anni per il freddo e per le gravi condizioni di salute a cui la vita precaria lo avevano costretto. Due volontarie di un’associazione, che erano solite fornire viveri sia a lui, che ad altri senzatetto della zona, lo hanno notato livido in volto, seminudo, e hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti li operatori del 118: Dino si è ripreso per pochi istanti, ma in un secondo momento non ce l’ha fatta.

Un episodio che segue a quelli che ancora bruciano nella memoria dei leccesi. Due anni addietro, una storica coppia di senzatetto molto nota in città, Veronica Piggini e Riccardo Martina, furono trovati senza vita all’interno di un’abitazione diroccata di via Taranto. I due coniugi fecero un volo di oltre cinque metri, forse a causa del solaio che ha ceduto, sprofondando in una cisterna. Nel mese di settembre di quello stesso anno, inoltre, quando quel lutto ancora pesava sulla coscienza cittadina, una sorte simile, e amara, toccò anche a Sergio De Vergori, un homeless di 64 anni.

Il cadavere dell’uomo fu scoperto in via Nazario Sauro, all’angolo con via Salvatore Trinchese. Uno dei punti nevralgici del capoluogo salentino. Il 64enne aveva due ferite al capo, probabilmente provocate da diverse cadute Appena qualche giorno prima, su corso Vittorio Emanuele, il corpo di una 59enne, Antonella Coluccia, fu invece trovato senza vita all’interno della sua abitazione. Era lì da almeno cinque giorni, e soltanto l’acre odore della morte attirò l’attenzione di vicini e passanti, che misero fine a quella coltre di indifferenza. Quando era ormai troppo tardi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (44)

  • Soltanto Dio sa quanta indifferenza c'e' in giro . Io farei un giro nelle case del centro storico per verificare affitti a nero e magari anche qualche sorpresa mai mai mai venuta fuori modello affittopoli a Roma.

  • la fine degli "invisibili" in una città sempre più assorta negli egoismi di tanti cittadini,e dei politici da loro eletti. VERGOGNA!!!

  • Immancabilmente qualcuno tira fuori il solito discorso populista secondo cui gli italiani vengono lasciati morire di fame, al freddo, per strada ecc.. mentre gli stranieri vengono aiutati in ogni modo. Ma spesso la realtà è molto diversa, visto che i problemi di queste persone non sono limitati solo alla mancanza di soldi, ma hanno anche problemi mentali o con l'alcolismo, spesso sono gli stessi familiari che li abbandandonano (andando poi in giro a dire che gli stranieri ricevono aiuti e gli italiani no) l'aiuto che possono dare i volontari e il comune è limitato anche dalla volontà di queste persone di farsi aiutare anche se gli viene offerto cibo e ricovero tornano alla stazione a fare l'elemosina per continuare a bere.

    • Tra l'altro (anche se la cosa è veramente ininfluente per chi abbia un minimo di cervello!) il tipo era belga a quanto riportato in altri siti... Però fa più fasciotrendy dire che un povero compatriota italiano muore di stenti! :(

      • io scrivo in una lingua italica, l' anglosassone non è la mia lingua, però un' anima la rispetto a dispetto. Della Nazionalità, non di te.

    • Aggiungiamo anche il fatto che i fondi destinati ai rifugiati, sono fondi europei e non possono essere impiegati per scopi diversi da quelli per cui vengono stanziati. Dunque, non è affatto vero, così come vuol far credere certa propaganda fascio-populista, che si sottraggono risorse per gli italiani in difficoltà per aiutare i rifugiati (che non sono clandestini e sono tutelati dal diritto internazionale. Mica da Renzi e Boldrini...).

      • RENZI farebbe bene a lasciare un posto che non gli compete! Sono 2 anni che vende fumo ai suoi connazzionali

        • io non ho mai votato, ma per questo quì, credo neppure altri. La democrazia, pur con i suoi difetti, è il sistema migliore che ci sia. Presto vi sarà in tutto il mondo, così che vivremo tutti felici e d' accordo, come in america, dove nessuno vive e muore per strada in povertà

      • Marco, sei la voce del padrone, ma puoi rigirare solo altri omogeneizzati come te. I fondi dell' ue e il diritto inter nazionale fanno parte di ben precise politiche che cedono al DIRITTO NAZIONALE di vivere liberi nel benessere che le forze prospere del proprio Stato offrono. E i responsabili li voti solo tu ed altri come te che credi che la democrazia non sia dittatura.

        • Caro Emanuele R., pur cambiando profilo e nome, ti ho riconosciuto appena ho letto le prime due righe del tuo scellerato commento. Detto questo, capisco che tu vorresti un'Italia dittatoriale che sia fuori da ogni regola europea ed internazionale, sul tenore della Korea del Nord, per intenderci. Ma, purtroppo per te e per la tua nostalgia fasci-nazista, l'Italia è ancora una democrazia fondata su principi di civiltà che rispetta il diritto internazionale. Fattene una ragione e, se proprio non riesci a fartela, chiedi asilo politico a Kim Jong Un. Così vivrai in una dittatura che calpesta il diritto internazionale, oltre che i diritti inalienabili dell'uomo. Proprio come piace a te. PS: E' probabile anche che il sommo Kim ti nomini Ministro degli Esteri e della Difesa, data l'affinità di ideali che vi lega... Attento però a non fare battute sul suo taglio di capelli! Potresti finire in pasto ai cani o essere impiccato nella piazza di Pyongyang. Buona fortuna!

        • Marco, sei la voce del padrone, ma puoi rigirare solo altri omogeneizzati come te. I fondi dell' ue e il diritto inter nazionale fanno parte di ben precise politiche che cedono al DIRITTO NAZIONALE di vivere liberi nel benessere che le forze prospere del proprio Stato offrono. E i responsabili li voti solo tu ed altri come te che credi che la democrazia non sia dittatura.

          Hai scritto cose sensa senso, non si capisce assolutamente niente e te la prendi con le idee politiche degli altri? A quelli come te dovrebbero negare il diritto di voto non dimostrano un minimo di conoscenza della lingua scritta ed una base di cultura generale.

    • Jacopo non basta dare loro da mangiare. Lo Stato dovrebbe organizzare delle Case Famiglia ...fare in modo che vi sia ergo e ludo terapia e apprendimento di un mestiere secondo la loro esperienza lavorativa e la loro passione e sopratutto Fiducia nel Futuro Nel Prossimo e nella Istituzioni. Questo fanno la altre Nazioni Europee.

      • Molto diffusa è la bufala secondo cui gli immigrati buttano il cibo solo perchè non gli piace, viene riproposta frequentemente e tutti ci credono. Se invece dici che un senzatetto italiano rifiuta di farsi assistere e preferisce passare il suo tempo a bere per strada non ci crede nessuno.

        • infatti io non credo a una sola parola di ciò che scrivi, ma sono pronto a bermi una buona birra perchè tu possa farlo. I tuoi commenti sono molto istruttivi

      • Jacopo non basta dare loro da mangiare. Lo Stato dovrebbe organizzare delle Case Famiglia ...fare in modo che vi sia ergo e ludo terapia e apprendimento di un mestiere secondo la loro esperienza lavorativa e la loro passione e sopratutto Fiducia nel Futuro Nel Prossimo e nella Istituzioni. Questo fanno la altre Nazioni Europee.

        Le case famiglia ed altri istituti di assistenza ci sono e funzionano, ma certe persone non le prendi e le chiudi così facilmente. Se gli trovi un lavoro, anche solo "simbolico", non lo fanno, se ricevono una qualche pensione di invalidità la spendono in alcol. Non si può dare sempre la colpa alla società, esitono i buoni ed esistono i cattivi, così come esistono le persone che seppur in stato di necessità restano razionali e persone che sono irrazionali anche se ricevono ogni sorta di aiuto.

        • Nn sono tutti come li descrivi tu Jacopo

  • Sarà un caso ma questi poveretti morti e abbandonati erano tutti di nazionalitá italiana. Sarà mica un delitto essere poveri e italiani?

    • mica è un delitto essere 'liberati' dai partigiani dal male di tutti i mali. Grazie a loro oggi si vive nel più assoluto benessere democratico

    • Sarà un caso ma questi poveretti morti e abbandonati erano tutti di nazionalitá italiana. Sarà mica un delitto essere poveri e italiani?

      Questa persona non era di nazionalità italiana, ma belga.

  • Questi sono omicidi politici.

  • Vi prego aiutiamoli questi poveretti ,che avranno fatto i male nella vita per meritare una simile fine?Che possa riposare in pace,povera anima di dio. Con tutto il mio rispetto.

  • Purtroppo questa e una piaga di tutte le città che non e facile da risolvere anche che ci sono le associazioni sono loro che scelgono/ quella vita

    • Luigi vaglielo a chiedere se hanno scelto o se sono stati ridotti a vivere così! Io credo che puoi pensare che abbiano scelto solo se hanno avuto opportunità di un LAVORO dignitoso e non le hanno sfruttate. Ma qui al SUD sal benissimo che migliaia di Cittadini possono stare anche 10 anni iscritti disoccupati ai centri x l' impiego senza mai ess contattati dalla aziende.Quindi cerca di ess realista qui al SUD manca LAVORO! Tant è vero che tanti Giovani o scappano all estero o cercano in tutti i modi un solido impiego Statale

      • vanno all' estero? Ma se dall' estero vengono quì. Allora c' è qualche contraddizione. Ridurre a sintesi le contraddizioni? Prima fra tutte le differenze dei valori creativi razziali di itali ani e Duo Siciliani. Libertà di non morire in povertà vuol dire per noi ritornare al benessere del Regno delle Due Sicilie, non mi stancherò mai di scriverlo.

        • Vengono... Ma in ferie . Alcuni manco x quelle caro duo

  • Peccato come si fa a non far finta di non vedere ma cosa fanno i centri di accoglienza nonostante stanno nelle vicinanze potevano accogliere questi poveri cristi che ne anno molto bisogno direi cari fatevi una camminata di notte specialmente nelle ore di notte vedrete la vera povertà di gente veramente senza dimora fate finta che sia un vostro fratello per aprire le porte è dare un poco di calore a questa povera gente poi mi chiedo come mai i controlli delle istituzioni non annotano questi disastri nella nostra stazione nonostante alcuni testate giornalistiche giorni fa avevano documentato il caso dei poveri senza dimora nella stazione con persone abbandonate di questa società che dire tutte queste morti le teniamo sulla coscienza eppure si dice che siamo cattolici solo con le parole ma senza i fatti per fortuna vi sono dei privati che riescono a dare un poco di calore a queste persone disagiate scusate gli errori

    • c' era un tempo Aldo Moro, un politico cattolico che era per l' iniziativa sociale pubblica visto che l' interesse dei privati è solo privato lo dice la parola stessa scusate gli errori. Ma il suo partito nella Duo Sicilia arrivava in alcuni casi oltre il 50% e questo per la nato significa dittatura ed allora è stato eliminato e chi con lui e la sua parte politica distrutta in favore della libertà economica. Amen

  • Ma il Comune intende fare qualcosa per dare un riparo sicuro ai senzatetto?

  • devono pesare sulla coscienza di tutti i politici, incapaci di individuare soluzioni utili alla società. basterebbe poco per dare un sorriso a chi ha pagato colpe spesso non sue e invece ingordigia e incapacità regnano sovrane ovunque.

    • i politici stanno tutti con gli ameri cani, è cosa loro. Cosa nostra non esiste. Legga qualche commento più in alto e si renderà conto che và tutto bene, il sistema sociale è perfetto, come negli usa

  • SENTITE CONDOGLIANZE, possiamo chiederci di chi e' la colpa della morte di questo signore? come quelle citate nello stesso articolo?

    • sicuramente non del sistema. Và tutto bene e andrà sempre meglio. Ce lo garantiscono la nato e gli ameri cani

  • 835 mila milioni di euro di soldi pubblici ...soldi del Popolo.. spesi ogni anno per il bene dei Cittadini dicono i Politici eppoi di fronte alla povertà assoluta restano freddi e indifferenti facendo il solito scarica barile . Ma come si può ?!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sottraeva denaro dalla farmacia in cui era impiegato, condannato a due anni

  • Nardò

    Mellone nomina la giunta: quattro gli assessori esterni, tre le donne

  • Politica

    Sinistra di lotta o di governo? L'eterno dilemma e le scelte del Pd

  • Politica

    La destra presenta il suo comitato per il no alla riforma costituzionale

I più letti della settimana

  • Testacoda e schianto in galleria contro la colonnina degli estintori

  • Minerva di misura su Fasano. A Nardò ribaltone: il sindaco è Mellone

  • I turisti della Le Lyrial salutano Otranto dalla nave. Il sindaco va su tutte le furie

  • Dopo il maxi arsenale trovato nella masseria scattano le manette

  • Oltre duemila ricci pescati nella riserva marina: denunciati in tre

  • Operazione "Vortice-Déjà Vu", inflitti quattro secoli di carcere in abbreviato

Torna su
LeccePrima è in caricamento