Un detenuto 45enne trovato senza vita: a breve l’autopsia sulla salma

L'uomo originario del Tarantino e ospite a Borgo San Nicola è deceduto nelle ultime ore. A giorni l'esame autoptico

Foto di repertorio

LECCE – Si indaga sulla morte di un 45enne di origini tarantine, deceduto nel carcere di Lecce nelle ultime ore. L’uomo è stato trovato senza vita: sarebbe infatti deceduto a causa di complicazioni mediche. Una circostanza sulla quale gli inquirenti intendono vederci chiaro. Stando alla prima ispezione cadaverica eseguita dal medico legale, il 45enne sarebbe morto per un arresto cardiocircolatorio.

La sua salma, intanto, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in attesa di nuove disposizioni da parte della Procura della Repubblica. Per il caso, l’autorità giudiziaria seguirà una procedura ordinaria, disponendo nei prossimi giorni l’autopsia sul corpo dell’uomo.

Da quanto si apprende dagli ambienti del carcere di Borgo San Nicola, il 45enne era tenuto regolarmente sotto osservazione da parte del personale medico, per via di una cardiopatia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

Torna su
LeccePrima è in caricamento