San Pietro in Lama perde il suo sindaco: stroncato da un infarto Raffaele Quarta

Il 63enne, primo cittadino dal 2016, è deceduto in mattinata a Veglie, dove si era recato per alcune commissioni. La camera ardente da martedì, presso il municipio

Il sindaco sulla locandina della candidatura.

SAN PIETRO IN LAMA – La comunità di San Pietro in Lama non ha più il suo sindaco: Raffaele Quarta, il primo cittadino del comune dell’hinterland leccese, ha infatti perso la vita questa mattina, stroncato da un infarto che non gli ha concesso speranze di salvezza. Impiegato presso la Asl di Lecce, il 63enne era a capo della giunta dal 2016, quando è stato eletto nell'ambito della lista civica “San Pietro in comune”.

Nel corso della mattinata, Quarta si trovava a Veglie all’interno di un supermercato, dove aveva da poco fatto la spesa. Scene di vita ordinaria distrutte dal sopraggiungere di quell’arresto cardiaco. Il sindaco è stato soccorso dai presenti e raggiunto dagli operatori del 118, ma per lui non c’è stata alcuna manovra che abbia potuto salvarlo.

Sposato con una insegnante e padre di un figlio, peraltro in questo momento negli Stati Uniti d’America per motivi di lavoro, Raffaele Quarta sarà salutato dai suoi famigliari, dagli amici e dalla moltitudine di suoi concittadini nella giornata di domani quando, all’interno del municipio, sarà allestita la camera ardente.

Il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, ha espresso alla famiglia e ai cittadini di San Pietro in Lama le condoglianze in nome della comunità salentina: "Esprimo a nome mio, dell'ente che rappresento e di tutti i sindaci della provincia il profondo cordoglio e dolore per l'improvvisa e prematura scomparsa del collega sindaco Raffaele Quarta. Uomo mite, dalle grandi qualità umane, politiche e amministrative".

Anche il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ha voluto rendere omaggio al collega scomparso: "Porgo le mie condoglianze alla comunità di San Pietro in Lama per la tragica scomparsa del sindaco Raffaele Quarta. Mi stringo ai familiari, agli amici, a quanti in queste ore vivono il dolore di un distacco così improvviso. Ho apprezzato personalmente le qualità di amministratore di Raffaele, la sua generosità nel servizio alla comunità. Con lui ho avuto l’occasione di confrontarmi in questi anni trovando un interlocutore serio, attento, dedito al perseguimento del bene comune. La sua passione politica e la sua generosità di amministratore pubblico resteranno nel ricordo di quanti lo hanno conosciuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

Torna su
LeccePrima è in caricamento