Motore in panne al largo dell’isola. Diportista nel buio soccorso dalla capitaneria

Una motovedetta della guardia costiera è intervenuta in soccorso di un 74enne gallipolino impossibilitato a rientrare in porto a causa di un’avaria al motore della barca

GALLIPOLI - Una piccola avaria al motore e per un diportista 74enne gallipolino l’uscita in barca delle scorse ore si è rivelata più complicata del previsto. Complice anche il sopraggiungere del buio l’uomo ha dovuto far ricorso al numero per l’emergenza in mare, 1530, per allertare la sala operativa della guardia costiera e per garantire le operazioni di soccorso. Il tutto è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri  quando presso la capitaneria di porto di Gallipoli è stata smistata la richiesta di soccorso in mare da parte del diportista che a bordo della sua imbarcazione  a motore, di sei metri, si trovava a circa tre miglia a largo dell’isola di Sant’Andrea. A causa dell’avaria riscontrata al motore, il natante era impossibilito a rientrare nei pressi della darsena da cui era partito.        

Visto l’approssimarsi del buio il personale della guardia costiera è intervento con una motovedetta e dopo una ricerca durata una ventina di minuti, è riuscito ad intercettare la barca e il suo unico occupante. Il 74enne era in buono stato di salute e non aveva avuto conseguenze. I militari hanno prestato quindi la prima assistenza tecnica e poi rimorchiato l’imbarcazione presso la zona portuale consentendo l’ormeggio in sicurezza.    

Dal comando della capitaneria di porto si raccomanda ai diportisti di intraprendere la navigazione sempre dopo aver verificato le previsioni meteorologiche, dopo aver controllato le dotazioni di sicurezza dell'unità, assicurandosi di avere al seguito anche un telefono cellulare carico (e possibilmente riposto in un'apposita custodia impermeabile), ed informando sempre un familiare o conoscente a terra della navigazione che si intende intraprendere e sull’orario previsto per il rientro. Sempre importante, anche, prendere visione delle ordinanze emanate dall’autorità marittima vigenti nel tratto di mare nel quale si intende effettuare la navigazione. Per ogni evenienza o problema in mare è sempre attivo il numero blu 1530 gratuito sul tutto il territorio nazionale ed attivo h24.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Bimbo si affaccia alla finestra e scopre l'anziano scomparso

Torna su
LeccePrima è in caricamento