Fuochi d’artificio nella piazza della movida: due amici ripresi dai cellulari

Due 21enni, entrambi leccesi, denunciati dagli agenti della sezione volanti per aver esploso del materiale pericoloso sotto gli occhi di decine di clienti dei vari locali

Un fotogramma dal video arrivato alla polizia.

LECCE – Due 21enni leccesi nei guai per aver acceso illegalmente dei fuochi d’artificio in piazza Vittorio Emanuele II (da tutti conosciuta anche come piazzetta Santa Chiara, per via dell'omonima chiesa qui presente). Sono stati infatti sparati, soprattutto in prossimità dei fine settimana, dei botti in violazione della normativa posta a garanzia della tutela dell’incolumità fisica in un luogo peraltro per la movida cittadina.

Uno di questi episodi, avvenuto alcuni mesi addietro, è stato immortalato dalle immagini girate col telefono cellulare di alcuni clienti di un locale della piazza. Immagini che sono circolate in maniera virale fino a raggiungere alcuni agenti della sezione volanti della questura leccese.

Video | I ragazzi ripresi con i cellulari

I poliziotti immediatamente identificato i due giovani leccesi: questi ultimi sono stati immortalati mentre, scherzosamente, innescavano alcuni fuochi d’artificio. I due amici erano stati tra l’altro più volte trovati insieme dagli agenti e indagati recentemente quali autori di una rissa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento