Folgorata mentre fa la doccia: marito sente le urla e prova a salvarla, ma invano

Una donna di 60 anni originaria di Presicce, da tempo residente a Statte, nel Tarantino, è deceduta in serata a causa di una violenta scarica elettrica. Inutili i soccorsi da parte del coniuge e l'intervento del 118. La salma è stata trasferita al "Vito Fazzi" di Lecce

Foto di repertorio

LIDO MARINI (Ugento) -  Sono stati attimi choccanti, in una serata altrettanto choccante, che un uomo non potrà dimenticare. La propria moglie, Antonia Negro, anche originaria di Presicce come il marito, ma da anni residente con la famiglia a Statte, in provincia di Taranto, è morta, folgorata, mentre faceva la doccia nella loro casa al mare, una villetta di via Rossini a Lido Marini, una delle frazioni ioniche di Ugento.

Il coniuge ha udito le urla della vittima ma, davanti alla scena, non ha potuto fare nulla. Pur in un frangente di disperazione, ha trovato la forza di staccare il contatore dell’energia elettrica e di chiamare i soccorsi. Ma la donna, di 60 anni, era già spirata. Sul posto sono intanto giunti i sanitari del 118, i quali hanno potuto soltanto constatare il decesso della 60enne.

I carabinieri del Nucleo investigativo e radiomobile della compagnia di Casarano, guidati dal tenente Roberto Gaetano Mitola, sono sopraggiunti nella marina ugentina e, su disposizione del pubblico ministero di turno, Roberta Licci, hanno avviato le pratiche di trasferimento della salma della 60enne, presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Dove, nel corso della mattinata di domani, il medico legale incaricato eseguirà un’ispezione cadaverica, per chiarire se vi possano essere concause nel drammatico episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

Torna su
LeccePrima è in caricamento