Nascosti in un casolare marijuana e hashish, patteggia e torna in libertà

Protagonista della vicenda giudiziaria un 31enne di Cutrofiano, arrestato con la compagna nel maggio scorso dopo il blitz dei militari

LECCE – Il blitz dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile, con i colleghi del Nucleo cinofili di Modugno e il fido pastore tedesco Zilo al seguito, era scattato lo scorso 28 maggio, in un casolare nelle campagne di Cutrofiano. I militari, dopo una perquisizione minuziosa, trovarono 433 grammi di hashish e 73 di marijuana. In carcere finirono Francecso Muscella, 31enne di Cutrofiano (che all’inizio di agosto ha ottenuto i domiciliari), e la compagna.

Il 31enne ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando una condanna a un anno e dieci mesi (con pena sospesa) e 3mila e 600 euro di multa. Muscella, assistito dall’avvocato Michelangelo Gorgoni, è tornato in libertà. La compagna sarà giudicata separatamente. I due erano già finiti nei guai nel giugno del 2017, dopo essere stati sorpresi con della marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento