Nel negozio minacce al carabiere: esercenti nei guai

Due commercianti di Otranto sono stati denunciati per aver aggredi verbalmente un carabiere e una ispettrice del Lavoro che avrebbero voluto eserguire in una rosticceria un controllo amministrativo

Minacce di morte e frasi ingiuriose, lanciate senza pensarci su due volte nei confronti di un carabiniere e una funzionaria dell'Ispettorato del lavoro la cui "colpa" era stata quella di eseguire qualche giorno fa un normale controllo in una rosticceria di Otranto. A scagliarsi contro i due nientemeno che gli stessi gestori dell'attività commerciale, i quali di fatto hanno impedito, solo temporaneamente, l'accertamento amministrativo. E che, forse, avrebbe potuto invece far emergere la mancata assunzione da parte dei titolari di un loro collaboratore.

E così carabiniere e ispettrice, una volta rientrati in caserma, hanno riferito quanto accaduto ai superiori e a conclusione degli accertamenti i titolari della rosticceria, rispettivamente 55 e 22 anni, di Otranto, sono stati denunciati per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Altro episodio, verificatosi sempre a Otranto, riguarda ancora una denuncia di cui dovrà rispondere un insegnante di nazionalità tedesca di 63 anni per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali dolose lievi. Tutto è accaduto in via Giovanni Paolo II e rose un battibecco per un parcheggio la causa dell'aggressione da parte dell'insegnante tedesco ai danni di un commerciante del luogo. Dopo aver malmenato la vittima, che ha subito lesioni guaribili in tre giorni, il 63enne è fuggito a bordo della sua auto, una Ford Escort nonostante gli agenti della polizia municipale gli avessero intimato l'alt. L'uomo è stato poi rintracciato e quindi denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento