Nell'orto di casa oltre 300 piante di marijuana, resta in carcere un 29enne

Il gip ha confermato, dopo l'udienza di convalida dell'arresto, la misura cautelare nei confronti di un uomo di origine polacca

LECCE – Resta in carcere Pawel Sobaszek, il 29enne di origine polacca, ma da anni residente a Monteroni di Lecce, arrestato per la coltivazione di una vera e propria piantagione di marijuana. Il gip Cinzia Vergine, al termine dell’udienza di convalida, ha confermato la misura cautelare nei confronti dell’uomo, assistito dall’avvocato Massimo Bellini.  

Il blitz dei carabinieri di Monteroni è scattato nell’abitazione dell’uomo. In un piccolo giardino, grande circa 50 metri quadri, i militari hanno scoperto ben 358 piante alte tra i 70 e gli 80 centimetri, oltre a mille e 253 innesti per nuove semine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento