giovedì, 17 aprile 7℃

Nella discarica, 50 tonnellate di rifiuti pericolosi

Il sequestro della finanza ha riguardato un'area di 116mila metri quadrati nelle campagne intorno a Veglie. Otto le persone denunciate: si tratta dei proprietari dei lotti in cui è diviso il terreno

Redazione LeccePrima18 marzo 2010
VEGLIE - I militari della brigata della guardia di finanza di Porto Cesareo, dopo una serie di controlli mirati del territorio, hanno sottoposto a sequestro un' area di 116mila metri quadrati adibita a discarica abusiva. Il dato particolare è che sull'area erano state stoccate, in modo illecito, ben 50 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi. Si tratta di materiale di risulta edile vario, persino pali in cemento, lastre di eternit (sostanza, come noto, particolarmente nociva, se sbriciolata e dispersa in ambiente) e gli immancabili pneumatici usati.

Annuncio promozionale

Il terreno sorge nelle campagne intorno a Veglie ed è diviso in otto lotti, di proprietà di altrettante persone. E' quanto emerge da un controllo che le "fiamme gialle" hanno svolto presso al catasto. Da qui, il deferimento all'autorità giudiziaria. L'area, evidentemente trascurata, è diventata preda di chi, senza scrupoli, nel tempo ha smaltito in mezzo alle campagne i rifiuti speciali, i quali necessitano, piuttosto, di trattamenti particolari.
Veglie

Commenti