Nella discarica, 50 tonnellate di rifiuti pericolosi

Il sequestro della finanza ha riguardato un'area di 116mila metri quadrati nelle campagne intorno a Veglie. Otto le persone denunciate: si tratta dei proprietari dei lotti in cui è diviso il terreno

IMG_0008
VEGLIE - I militari della brigata della guardia di finanza di Porto Cesareo, dopo una serie di controlli mirati del territorio, hanno sottoposto a sequestro un' area di 116mila metri quadrati adibita a discarica abusiva. Il dato particolare è che sull'area erano state stoccate, in modo illecito, ben 50 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi. Si tratta di materiale di risulta edile vario, persino pali in cemento, lastre di eternit (sostanza, come noto, particolarmente nociva, se sbriciolata e dispersa in ambiente) e gli immancabili pneumatici usati.

Il terreno sorge nelle campagne intorno a Veglie ed è diviso in otto lotti, di proprietà di altrettante persone. E' quanto emerge da un controllo che le "fiamme gialle" hanno svolto presso al catasto. Da qui, il deferimento all'autorità giudiziaria. L'area, evidentemente trascurata, è diventata preda di chi, senza scrupoli, nel tempo ha smaltito in mezzo alle campagne i rifiuti speciali, i quali necessitano, piuttosto, di trattamenti particolari.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Distrutti dalle fiamme nella notte quattro mezzi di una ditta edile

    • Cronaca

      Omicidio Renda in Messico: l'accusa presenta il conto per omicidio volontario

    • Cronaca

      Fa leva sul ricordo dell’amico morto e truffa un frate francescano: ricercato

    • Cronaca

      Poliziotto e avvocato, ma finti: cede i gioielli per incidente mai avvenuto

    I più letti della settimana

    • Consumi alterati nel ristorante: calamita per ridurli del 70 per cento

    • Travolto dal treno, sopravvive: senza tre dita striscia da sotto la motrice

    • Ucciso a 14 anni per difendere la sorellina, il suo assassino sarà presto libero

    • Fuori strada in auto e ricoverati: 18enne positivo ad alcool e cocaina

    • Finisce contro auto su cui viaggia famiglia con bambini: 80enne muore in ospedale

    • Immortalato mentre incendia suv di una casalinga: danni anche alle case vicine

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento