Nonostante i domiciliari tenta un furto e ne commette un altro, in carcere

A incastrare un 38enne sono state le immagini delle videocamere di sorveglianza. Per lui è scattato l'arresto per evasione e furto

LECCE – Nonostante gli arresti domiciliari ha tentato di rubare, lo scorso 9 agosto, in casa di una 88enne a Taviano, furto riuscito quattro giorni dopo nel salone di una parrucchiera. A incastrarlo sono state le immagini dei sistemi di video-sorveglianza presenti nella zona, acquisite e visionate dai carabinieri della stazione di Taviano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività investigativa svolta dai militari dell’Arma ha portato all’emissione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare da parte del Tribunale di Lecce, per i reati di evasione e furto aggravato, nei confronti di William Cavalera, 38enne residente a Taviano. La misura è stata eseguita martedì sera. L’arrestato, dopo le formalità connesse all’arresto è stato trasferito nella casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La mappa del contagio: da Unisalento e Asl la foto dei casi per comune

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Paura a Lequile: olio bollente sul volto, gravi ustioni per un bimbo di 2 anni

  • Il passo del contagio ancora lento, ma in provincia di Lecce tre decessi

  • Simula la febbre per tagliare la coda al supermarket, anziana nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento