Con una biglia danneggiano nuovamente la vetrina: secondo fatto in poche ore

Un altro foro sulla vetrata del negozio di un cinese di 55 anni, a Racale. I carabinieri sulle tracce del malvivente

Il foro dei giorni scorsi, a Racale.

RACALE – Il vandalo della biglia torna a colpire il negozio già danneggiato poche ore prima. Questa mattina, intorno alle 8, il proprietario 55enne di un’attività di via Gallipoli, a Racale, ha scoperto un nuovo foro sulla vetrata del locale e si è rivolto al 112. Sul posto, i carabinieri della stazione locale, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano.

L’episodio risalirebbe alla serata di ieri quando, intorno alle 21, esattamente come avvenuto in precedenza, ignoti hanno arrecato danni alla porta a vetri dell’ingresso del negozio. Stessa modalità: chi ha agito, si è infatti servito di una biglia d’acciaio e ha provocato un foro di circa un centimetro e mezzo di diametro. La piccola sfera metallica è stata poi rinvenuta nelle vicinanze dell’uscio. Le indagini, già avviate a seguito del primo episodio, sono tuttora in corso sebbene l’attività non sia provvista di telecamere di sorveglianza.

L’altro fatto simile 48 ore prima, sempre ai danni della stessa rivendita. Anche in quell’occasione, dopo la scoperta del mattino successivo, i militari dell’Arma hanno raggiunto l’esercizio per i sopralluoghi e per ascoltare la vittima del gesto. Fatto che, tuttora, è avvolto dal mistero: non è dato sapere se qualcuno si stia prendendo gioco del negoziante per una bravata o se invece, come si sospetta, l’episodio rappresenti un vero e proprio messaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

  • Salvini fa il pienone a Squinzano, ma si palesa una larga diffidenza verso Fitto

Torna su
LeccePrima è in caricamento