Operazione estate sicura: tre arresti e sette denunce nel weekend di Ferragosto

Nel weekend di Ferragosto, nel cuore del Salento, i carabinieri della compagnia di Maglie, hanno svolto un servizio coordinato, in collaborazione con il Nucleo elicotteri di Bari, finalizzato alla prevenzione e alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti all'interno dei locali notturni della costa adriatica

LECCE – Nel weekend di Ferragosto, nel cuore del Salento, i carabinieri della compagnia di Maglie, hanno svolto un servizio coordinato, in collaborazione con il Nucleo elicotteri di Bari, finalizzato alla prevenzione e alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti all’interno dei locali notturni della costa adriatica, e alla prevenzione delle stragi del sabato sera, causato dall’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti. Il picco di presenza turistica offre inevitabilmente terreno facile alla presenza di malintenzionati, tra cui pericolosi pusher di sostanze stupefacenti quali cocaina ed ecstasy, le cui conseguenze sono particolarmente dannose per la salute, soprattutto se miscelate in cocktail di alcoolici. Circa 40 i militari della compagnia di Maglie impiegati nell’operazione, con 15 autovetture.

Un operazione importante sotto il profilo investigativo e della prevenzione, che ha portato all’arresto di Pasquale Capuano, casertano  di 23 anni, e Carlo Cantile,  22enne di Caserta, operaio, entrambi in vacanza nel Salento. I due sono stati arrestati dai militari della stazione di Martano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo essere stati sorpresi all’interno di una discoteca di Santa Cesarea Terme, in possesso di 34 involucri di mdma, meglio nota come “ecstasy”, per un peso pari a 11 grammi, e 2 involucri di hashish per un peso complessivo di 3,4 grammi. Avevano anche 125 euro, somma ritenuta provento di attività di spaccio e pertanto sottoposta a sequestro. Cantile è stato anche denunciato in stato di libertà per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, poiché aveav un coltello a scatto della lunghezza complessiva di oltre 15 centimetri.

Simone Greco, 27enne di Salerno, è stato invece sorpreso dai militari della stazione di Poggiardo, all’interno del medesimo locale, in flagrante attività di spaccio. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato possesso di 12 dosi di sostanza stupefacente del tipo mdma per un peso complessivo di 5,6 grammi. I tre sono finiti gli arresti domiciliari presso le abitazioni nelle quali sono attualmente in villeggiatura.

Nel  corso del medesimo servizio sono state inoltre denunciati a piede libero: D.P., 27enne di Bagnolo, per furto aggravato di una non modica quantità di ortaggi ai danni di un 59enne del posto; C.V.S.  cl. 68 di Melpignano, trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente tipo cocaina per un peso complessivo di gr.0,2, 2 piante di cannabis indica con altezza 35 centimetri e 200 circa di sostanza stupefacente tipo “marijuana” tutto sottoposto sequestro. C.M. 31enne di Perugia, è stato trovato in possesso di nr. 1 bustina contenente sostanza stupefacente tipo “cocaina” e due bustine di mdma. K.T., 26enne di Torino, aveva quasi tre grammi di cocaina. Tre denunce anche a Otranto, dove  militari hanno sorpreso tre ragazzi del Barese con 14 dosi di sostanza stupefacente tipo “marijuana” per un peso complessivo di 33,5 grammi

Inoltre, durante i servizi di controllo della circolazione stradale, sono stati deferiti in stato di libertà 4 persone per guida sotto l’effetto di alcool e sostanze stupefacenti, nonché segnalate 16 persone di età compresa tra i 18 e i 45 anni per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento