Opere non conformi vicino alla costa, denunciato proprietario del terreno

Il controllo dei forestali nella zona di Patù, in località Macchia Romano. Problemi per altezza e materiali impiegati

PATU’ – I carabinieri della stazione forestale di Tricase, nel corso di un controllo in località Macchia Romano, nella zona di Patù, hanno denunciato per violazioni su C.C., 73enne di Morciano di Leuca.

L’uomo, in qualità di proprietario del terreno, avrebbe realizzato varie opere edili in una zona dichiarata bene paesaggistico come area di notevole interesse pubblico e territorio costiero. Di fatto, è limitrofa alla linea di costa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda le opere, si tratta di murature di recinzione, scalinata e murature interne. Il tutto, senza un valido permesso di costruire e in difformità rispetto all’autorizzazione paesaggistica. Le opere, peraltro, non sono conformi per altezza, materiali impiegati (come l’uso di malta cementizia) e tecniche costruttive non aventi caratteristiche di reversibilità, come previsto dalla normativa a tutela della conservazione e fruibilità anche visiva del paesaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento