In giro fra i bagnanti 20enne cercava di rifilare orologi con marchi falsificati

Il giovane, senegalese, è stato fermato dai carabinieri in località Alimini. E' stato denunciato. Aveva con sé trenta pezzi

OTRANTO – Vendeva orologi di marca, presumibilmente falsificata, aggirandosi fra bagnanti e turisti. G.M., un 20enne senegalese, con domicilio a Martano, è stato denunciato dai carabinieri a Otranto. L’hanno fermato durante un controllo nelle vicinanze dei Laghi Alimini. Il giovane risponde di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

I militari l’hanno sorpreso proprio mentre stava cercando acquirenti, portandosi dietro un kit da trenta orologi di vario tipo e modello, tutti con noti marchi registrati e che si presume siano stati riprodotti. Tutta la merce è stata sequestrata.

Durante il controllo, è poi venuto a galla che il giovane aveva pendente anche un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso il 15 ottobre del 2018 dalla questura di Siena. E’ stato quindi avviato, con notifica di provvedimento di presentazione, presso il posto di polizia di frontiera di Roma.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento