Alla guida con tasso alcolemico oltre i limiti: otto positivi, tre i neopatentati

La polizia stradale ha impiegato diverse pattuglie in località Baia Verde e Blu Salento. In seguito a incidente sulla Sp 16 denunciato un motociclista

LECCE - Diverse pattuglie della polizia stradale sono state impiegate il 20 luglio in località Blu Salento e Baia Verde, a Gallipoli. Dieci operatori, anche in abiti civili, hanno accertato l'eventuale assunzione di alcol o sostanze stupefacenti, affiancati dal personale dell'ufficio sanitario della polizia di Stato, con l'utilizzo di precursori ed etilometri e con test monouso per la saliva.

Per quanto concerne quest'ultimo tipo di verifica, finalizzata a irlevare sostanze stupefacenti, è previsto un doppio controllo: in caso di primo esito positivo, una parte del campione viene inviato al centro specializzato della polizia a Roma. Dopo l'ulteriore conferma scatta la denuncia penale, con trasmissione della patente alla prefettura competennte e sequestro del veicolo finalizzato alla confisca, se il trasgressore è anche il proprietario.

Otto positivi all'alcol test, uno anche alla cocaina

In tutto sono stati 145 i conducenti controllati col precursore, sei la patenti ritirate. Otto sono le persone risultate positive all’etilometro e di queste una aveva assunto anche cocaina. Due dei tre neopatentati che hanno fatto registrare un livello oltre quello consentito,  hanno segnato un tasso comunque inferiore a 0,5 grammi per litro, vedendosi comminare una sanzione amministrativa. Per l'altro, invece, ritiro della patente.

Undici sanzioni, decurtati 100 punti

Undici le sanzioni elevate in seguito a violazioni del Codice della strada, per circa cento punti complessivamente decurtati: una per mancata revisione periodica, due per mancato possesso della patente, uno per guida senza certificato abilitativo professionale, uno per patente scaduta e sei violazioni delle prescrizioni del titolo autorizzativo di noleggio con conducente, con ritiro delle licenze e segnalazione all’ispettorato del lavoro.

Motociclista denunciato dopo l'incidente

Un motociclista è stato poi denunciato per uso di cannabinoidi. Lo hanno messo in evidenza le analisi fatte in ospedale in seguito all’incidente di cui era stato protagonista sulla Provinciale 16 che collega Copertino a San Pietro in Lama. L’uomo, tutt’ora in prognosi riservata, ha subito anche il sequestro della moto su cui viaggiava: essendone il proprietario, il mezzo sarà confiscato.

La polizia stradale sta intensificando, con il clou della stagione estiva oramai imminente, tutte le attività di controllo, con particolare attenzione sulle arterie interessate dai principali flussi turistici e in prossimità di discoteche e luoghi di ritrovo. Attenzione sarà riservata, oltre all’eventuale assunzioni di alcol o droghe, all’uso del telefonino mentre si guida, al ricorso improprio alle corse di emergenza ma anche, come già accaduto a Gallipoli con gli ape calessini, ai veicolo per il trasporto collettivo, sia turistico che di linea.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento