Una palma malata rischia di spezzarsi e un gazebo precipita su tre auto

Attaccato dal punteruolo rosso, uno dei quattro esemplari di Washingtonia, è stato tagliato dalla sommità fino a pochi metri dal suolo

Una foto durante l'intervento.

LECCE - Hanno lavorato per ore i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce per tagliare uno dei quattro esemplari di Washingtonia robusta di piazzetta Panzera, nota anche perché ex sede dell'anagrafe comunale,  oltre che zona di passaggio su via Palmieri in direzione del Duomo e di Porta Napoli.

La pianta, quasi secolare e alta quasi una trentina di metri, era stata da tempo attaccata dal punteruolo rosso da cui è stata consumata internamente: fatto che si è potuto constatare da una sorta di fessura che si era quasi aperta a circa un metro e mezzo dalla base. I pompieri sono stati allertati in mattinata: le oscillazioni della palma per il forte vento erano infatti anomale e il rischio che si spezzasse concreto. Una volta giunti sul posto con tre mezzi, tra cui un'autogru, sono iniziate le verifiche: valutata la situazione, i pompieri hanno raggiunto la sommità della pianta che è stata segata a segmenti di circa mezzo metro.

IMG-20170911-WA0044_1505152501323-2Durante le operazioni, condotte alla presenza dei tecnici del Comune, l'area è stata circoscritta, mentre decine di curiosi si sono fermati per capire cosa stesse accadendo. L'intervento è terminato poco prima delle 16. Inizialmente erano cinque le piante che dominavano la piazzetta: dove c'è il busto di Antonio Panzera si trovava la quinta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vicenda quasi grottesca, invece, in via Achille Costa, dove nel pomeriggio i vigili del fuoco di Lecce sono dovuti intervenire, sempre con l'autoscala, dove tra raffiche di vento e pioggia, una parte di un gazebo precipitato, letteralmente, al suolo, dal sesto piano di un palazzo. Un miracolo che non vi fosse nessuno, al di sotto, visto che la zona è in pieno centro e molto frequentata a tutte le ore, essendo uno dei punti di passaggio verso la Villa comunale e piazza Sant'Oronzo. Tre vetture che si trovavano parcheggiate, però, sono state colpite e hanno subito lievi danni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento