Parcheggiatore abusivo segnala 29enne: "E' armato di coltello"

Il giovane, di Cutrofiano, avrebbe avuto un violento alterco con un bulgaro senza fissa dimora nei pressi della stazione di Lecce. Quest'ultimo l'ha descritto alla polizia, che l'ha rintracciato nelle vicinanze

Polizia vicino alla stazione (repertorio).

LECCE – Posteggiatore abusivo straniero segnala un italiano: “Quel ragazzo è armato”. Non sembri inverosimle: è davvero accaduto. Un’indicazione che si è rivelata esatta. Tanto che quando la polizia ha scovato il soggetto, che nel frattempo si era allontanato, ha scoperto come fosse davvero in possesso di un’arma da taglio.

Si tratta di un 29enne residente a Cutrofiano, con piccoli precedenti, che nella tarda serata di ieri si aggirava dentro Lecce, nei pressi della stazione. E’ stato denunciato a piede libero.  Luoghi sempre meno rassicuranti, nelle ore piccole, viale Oronzo Quarta e dintorni. Al calar del sole, cambia il paesaggio. Sempre meno residenti e viaggiatori in ingresso o in partenza dalla città, sempre più loschi soggetti, ragazze dedite alla prostituzione, ma anche situazioni di disagio, con clochard in cerca di riparo. E non mancano risse e altre situazioni spinose che richiedono l’intervento delle forze dell’ordine.

Ieri sera, l’ennesima vicenda delicata. Intorno alle 22,30, infatti, alcuni cittadini hanno chiamato la polizia. In piazzale Oronzo Massari, quindi proprio davanti alla stazione ferroviaria, era in atto un alterco fra due uomini. Una situazione che stava rischiando di degenerare, visto che a un certo punto era spuntata anche una lama.

Sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti e personale della polizia ferroviaria. E qui hanno trovato un parcheggiatore bulgaro, senza fissa dimora, che ha raccontato di avere avuto un acceso diverbio acceso con un ragazzo italiano, il quale, a suo dire senza alcun motivo, all’improvviso aveva impugnato un coltello custodito nella tasca dei pantaloni, esibendolo a mo’ di minaccia, e riponendolo prima di allontanarsi.

I poliziotti hanno iniziato le ricerche del soggetto. E l’hanno trovato a breve distanza. Si stava muovendo lungo via Ussano. Corrispondeva alle descrizioni fornite. Identificato e perquisito, i poliziotti hanno trovato un coltello a serramanico. E così ora si ritrova indagato per possesso di porto abusivo di arma da taglio. Il bulgaro, invece, si è riservato di sporgere denuncia per le minacce che avrebbe subito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

Torna su
LeccePrima è in caricamento