Passanti ritrovano il 35enne kosovaro scomparso vicino a un bar

Sul posto, in via Benedetto Croce, chiamata la polizia. Si conclude questa mattina nel migliore dei modi la vicenda di Drito Ramushi. In ansia era il fratello

LECCE – Sono stati alcuni passanti, proprio nei pressi del “Bar degli Angeli” di via Benedetto Croce, a riconoscerlo, grazie anche alle foto diramate ieri dalla Prefettura ai giornali, o quanto meno a vedere un uomo in stato confusionale, poi definitivamente identificato.

Si è concluso così nel migliore dei modi il caso di Drito Ramushi, il 35enne del Kossovo, un uomo che soffre di amnesie e che si era allontanato da casa, ad Arnesano, fin dal 22. Era stato il fratello, preoccupato, a denunciarne la scomparsa. La ricerca dell’uomo era stata subito diramata a tutte le forze di polizia, alla stazione ferroviaria, agli ospedali della provincia e in qualunque altro luogo di aggregazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa mattina per fortuna è stato rintracciato e preso in consegna da una volante di polizia, fatta pervenire sul luogo appositamente. Ai poliziotti il 35enne ha raccontato di aver girovagato per la città senza meta e di aver dormito alla stazione ferroviaria, non ricordando nulla di sé. A casa aveva lasciato documenti e cellulare, ragion per cui la diramazione dell’immagine è stata quanto mai opportuna per una rapida risoluzione della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

  • "Avvistato un cadavere in mare". E scattano le ricerche verso Andrano

Torna su
LeccePrima è in caricamento