Paziente morì dopo l'isteroscopia, ginecologa condannata anche in appello

Per l'accusa nel 2009, perforò la parete uterina e provocò lesioni all'intestino tenue di una signora che spirò mesi dopo