Ai domiciliari dopo la perquisizione dei carabinieri: avevano marijuana e denaro

A Monteroni di Lecce nei guai un 43anne e una 21enne trovati con 118 grammi di "erba" e 275 euro. Due denunce formalizzate dalla stazione di Otranto

La marijuana e il denaro sequestrati a Monteroni.

MONTERONI DI LECCE – Un 43 enne e una 28enne sono finiti agli arresti domiciliari dopo essere stati trovati in possesso di 118 grammi di marijuana e di denaro contante pari a 275 euro. I carabinieri del Nucleo operativo li hanno sottoposti a perquisizione personale e domiciliare nell’ambito di un controllo specifico per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Rossano Rizzo, di Monteroni di Lecce e di Luana Genovesi, nata a Campi Salentina ma anche lei residente a Monteroni.

A Otranto invece i carabinieri della locale stazione, a conclusione di alcuni accertamenti, hanno denunciato a piede libero per detenzione illecita di sostanza stupefacente un 25enne originario di Bari, M.F., e un 21enne di Brindisi, M.D.T. Entrambi erano stati già segnalati alle competenti prefetture per uso non terapeutico e, in seguito alle indagini di laboratorio, lo stupefacente che gli era stato sequestrato è risultato contenere un principio attivo in quantità superiore a quella prevista per l’uso personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento