Pesce e carne conservati senza le indicazioni obbligatorie: sanzione per due locali

Il nucleo di polizia amministrativa ha trovato prodotti alimentari privi di tracciabilità in un ristorante di cucina giapponese e cinese e in una trattoria-braceria

LECCE - I titolari di due esercizi pubblici di Lecce sono stati sanzionati dalla polizia locale di Lecce nell'ambito di controlli effettuati per il rispetto delle normativa europea e italiana in tema di igiene alimentare e di salute dei consumatori. Si tratta di un ristorante di cucina tipica giapponese e cinese, che si trova in via Giusti, e di una trattoria-braceria di via XXIV maggio. 

Gli agenti del nucleo di polizia amministrativa hanno rinvenuto, nel primo caso, tranci di pesce congelato e, nel secondo circa 13 chilogrammi di carne bianca e rossa confezionata in varie porzioni. I prodotti erano privi delle indicazioni commerciali obbligatorie per la tracciabilità degli alimenti, che sono stati sequestrati per poi essere distrutti. Ai titolari dei due esercizi è stata comminata una sanzione di mille e 500 euro. 

Una settimana addietro era stato comunicato dal comando di viale Rossini l'esito di un altro controllo: le verifiche avevano riguardato un ristorante di cucina tipica giapponese e un market di via Casale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento