homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ufficio oggetti smarriti, a Palazzo Carafa un piccolo bazar pieno di sorprese

Il servizio è poco conosciuto dai cittadini e spesso restano in giacenza per anni articoli di ogni sorta. Trascorsi 12 mesi dalla pubblicazione sull'albo pretorio, si contatta il produttore: se il tentativo fallisce, la proprietà passa al Comune

LECCE – Una piccola miniera nei locali di Palazzo Carafa. All’interno si può trovare di tutto, da prodotti insoliti, come pacchi di profilattici a orologi, telefonini, borsoni. E molto altro ancora

Si tratta dell’ufficio oggetti smarriti, uno dei meno frequentati dai cittadini, che il più delle volte ne ignorano anche l’esistenza. E’ vero che solitamente è difficile ritrovare qualcosa che si è smarrito, soprattutto se di qualche valore, ma talvolta gli oggetti restano in giacenza anche per anni.

Se il proprietario non si fa vivo, trascorsi dodici mesi dalla pubblicazione dell’albo pretorio, l’ufficio si mette in contatto con il produttore e, solo nel caso in cui non ci fosse rivendicazione alcuna, l’oggetto resta di proprietà del Comune di Lecce.  Qualche volta si tratta anche di somme di denaro.

Una questione a parte riguarda gli oggetti smarriti sui treni che però non vengono portati all’ufficio comunale dove pure si presentano molti cittadini a chiedere di occhiali, trolley, computer e telefonini.

Per informazioni si possono contattare i numeri 0832 682335 e 0832 682268 oppure inviare una mail a umberto.leone@comune.lecce.it e savino.conte@comune.lecce.it

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Docenti precari al vertice in Provincia: "L'emergenza siamo noi"

    • Incidenti stradali

      Insegnante salentina muore in un incidente a Palmanova

    • Politica

      Il concerto, il balletto delle cifre, il nodo sicurezza. Il bilancio del sindaco

    • Cronaca

      Per giorni fa “shopping” nei negozi di lusso del centro. Fermata una turista inglese

    I più letti della settimana

    • Un altro giro di giostra, la tragedia di Samuele sembra non aver insegnato nulla

    • Ingerisce tre fiale di cianuro, muore 30enne. Sarà disposta l'autopsia

    • L’amica non ha notizie da Facebook e chiede aiuto: 56enne trovata senza vita

    • Tragedia a Otranto: dimentica chiavi e si inerpica al secondo piano. La fune cede, muore 68enne

    • Notte della Taranta, con Carmen Consoli ritorno alla tradizione popolare

    • Diritti e pretese nella festa patronale: "Chiamo Paolo e ti trovi disoccupato"

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento