Piscina nello stabilimento per i clienti, ma era abusiva. E scattano i sigilli

A Torre San Giovanni il controllo della guardia costiera dentro un lido. Rilevate difformità rispetto al titolo concessorio

TORRE SAN GIOVANNI – Una piscina in un lido balneare serve sempre. Se il mare è molto mosso, i clienti non devono rinunciare comunque a un bagno. E poi, c’è sempre chi preferisce, in generale, il relax di una vasca o magari ha paura di nuotare. I motivi possono essere i più svariati, ma, in questo caso, in uno stabilimento balneare di Torre San Giovanni, marina di Ugento, mancava proprio l’autorizzazione a installare la piscina nel punto in cui è stata trovata.

Sono stati i militari della guardia costiera dell’Ufficio locale marittimo, dopo alcune verifiche, a riscontrare difformità rispetto a quanto autorizzato dalla concessione. Tecnicamente, si tratta di “innovazioni non autorizzate”, con occupazione abusiva di uno specchio d’acqua di fronte allo stabilimento. In sostanza, è stato contestato di aver attrezzato una piscina abusiva sull’area demaniale, alimentata con acqua prelevata direttamente dal mare per mezzo di un sistema di pompe elettriche, anch’esse non autorizzate.

I militari, su avviso dell’autorità giudiziaria, hanno apposto i sigilli alla piscina, di circa 50 metri quadri e all’intera attrezzatura usata per il prelievo dell’acqua. Il titolare dello stabilimento balneare è stato deferito alla Procura.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro fra auto e bici, un volo di 10 metri. Muore infermiera 32enne

  • Cade dal cestello durante la potatura degli alberi. Muore operaio di 49anni

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • In un casolare un fucile con matricola abrasa, cocaina ed eroina: 25enne in arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento