Pizzaiolo morto al “Vito Fazzi”: cinque medici indagati

Sarà eseguita nei prossimi giorni l’autopsia sul corpo del pizzaiolo leccese deceduto ieri nel reparto di chirurgia toracica. L’inchiesta dopo la denuncia dei familiari che vogliono solo capire cosa sia accaduto

LECCE - Sono cinque i medici indagati per la morte di Sergio De Giovanni, pizzaiolo 54enne di Lecce, avvenuta ieri mattina per un’emorragia polmonare nell’ospedale “Vito Fazzi”, dove era stato ricoverato la sera prima.

A dare il via all’inchiesta condotta dal pubblico ministero Paola Guglielmi, è stata la denuncia sporta al posto fisso di polizia dai familiari che vogliono vederci chiaro su cosa sia accaduto al loro congiunto. Il magistrato ha proceduto all’identificazione dei sanitari che hanno avuto in cura il paziente e alla loro iscrizione sul registro, finalizzata ad accertare eventuali responsabilità mediche e a consentire agli stessi indagati di partecipare ad atti irripetibili dell’inchiesta come l’autopsia. Nei prossimi giorni, il pm conferirà l’incarico al medico legale Roberto Vaglio di eseguire l’esame autoptico, al quale potranno partecipare gli stessi indagati, nominando propri consulenti.

Stando a quanto riferito dai parenti, domenica notte, il 54enne era stato ricoverato nel reparto di Pneumologia per assenza di posti e trasferito in Chirurgia toracica, dove è spirato la mattina dopo. Qualche settimana fa, De Giovanni aveva subito un intervento per una neoplasia polmonare presso lo Ieo di Milano, l'Istituto europeo oncologico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

Torna su
LeccePrima è in caricamento