Rubano dentro l'auto di un turista, ma vengono inseguiti e subito fermati

I due uomini stavano tentando di fuggire con uno zaino pieno di oggetti. Trovati anche arnesi da scasso e centraline modificate

PORTO CESAREO – Rubano dentro l’auto di un turista, ma incrociano una pattuglia dei carabinieri che li blocca. E finiscono in arresto. E’ successo ieri, in località Punta Prosciutto, nei pressi di Porto Cesareo. Nei guai sono finiti Massimiliano Chimienti, di 42 anni, e Vincenzo Allegretti, di 46, entrambi noti alle forze dell’ordine. Rispondono di furto aggravato in concorso e possesso di  grimaldelli e chiavi alterate. 

Sono stati alcuni militari della stazione cesarina, durante un servizio di prevenzione (inutile dire che in estate, viste le presenze turistiche, aumentano i furti), a bloccare i due che, pochi minuti prima, erano stati notati nell’atto di forzare la portiera di un’autovettura Lancia Y. Il veicolo, in uso a un brasiliano in vacanza nella zona. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando hanno visto i carabinieri, i due hanno tentato di darsi alla fuga bordo di un’Alfa Romeo, per essere però subito fermati. Durante le perquisizione dell’Alfa, i militari hanno ritrovato uno zaino contente una macchina fotografica più altri oggetti del turista brasiliano, per un valore di circa mille e 500 euro. Non solo. I carabinieri hanno trovato anche una centralina elettronica per auto, modificata, attrezzi per lo scasso e per il furto di autoveicoli, che sono stati sequestrati. La refurtiva è stata restituita al proprietario. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento