Irruzione con pistola in farmacia, fugge con il complice in auto col bottino

E' successo questa sera a Porto Cesareo, in via Ungaretti. Sul posto per le indagini e le ricerche sono andati i carabinieri

La farmacia rapinata.

PORTO CESAREO – Rapinatori in azione poco prima della chiusura serale in una farmacia di Porto Cesareo. Ed è l’ennesimo episodio degli ultimi giorni. Erano circa le 20, quando due soggetti sono arrivati nei pressi della “Farmacia del Sole” di via Giuseppe Ungaretti, all’angolo con via Amerigo Vespucci, non lontano dall’ufficio postale cesarino.

Uno solo, però, ha fatto irruzione all’interno dell’esercizio; l’altro, l’ha atteso a bordo del veicolo, posteggiato nelle vicinanze, ma in modo tale da non essere ben notato, al buio, tanto che al momento non si è compreso il modello, tantomeno è stato possibile annotare la targa.

Il malvivente, che aveva il volto coperto, ha spianato l’arma, una pistola, ed è andato dritto verso il bancone, puntando al registratore di cassa. Ha arraffato i soldi ed è fuggito. Portando via con sé l’incasso presente in quel momento. Dovrebbe aggirarsi attorno ai mille e 450 euro. Sul posto sono stati chiamati a intervenire i carabinieri.

Sono arrivati sia i militari della stazione locale, sia i colleghi del Nucleo operativo radiomobile di Campi Salentina. Sono state diffuse le ricerche, ma per il momento, nessuna traccia dei fuggitivi, che, in pochi istanti, saranno usciti dalla cittadina rivierasca, imboccando qualche provinciale. In fin dei conti, a poche centinaia di metri c’è una rotatoria che immette in tre diverse direzioni. Si spera che qualche videocamera di sorveglianza possa fornire agli investigatori elementi preziosi.         

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

Torna su
LeccePrima è in caricamento