Porto Cesareo, ultimi ritocchi al cartellone estivo

Tanti gli appuntamenti previsti per quest'anno. Il sindaco Foscarini non nasconde gli sforzi che l'amministrazione sta compiendo: "L'obiettivo è che la marina abbandoni il posto di fanalino di coda"

Ultimi ritocchi prima di rendere ufficiale il cartellone di spettacoli e degli appuntamenti che si susseguiranno per tutta l'estate a Porto Cesareo. Una delegazione del Comune incontrerà infatti questa mattina i rappresentanti delle associazioni locali, Pro loco in testa, per definire la programmazione degli eventi.

"L' Amministrazione Comunale -tiene a dire il sindaco di Porto Cesareo Vito Foscarini- pur non navigando in buone acque dal punto di vista finanziario, farà tutto il possibile affinché Porto Cesareo abbandoni quanto prima il suo posto di fanalino di coda rispetto a tutte le altre localita' del Salento in tema di programmazione culturale e sociale, e grazie soprattutto al suo splendido paesaggio tenterà operando con oculatezza e professionalità, di occupare un posto di riguardo nella classifica delle più ambite località balneari non solo del Salento ma anche della Puglia".

Ecco quali saranno le iniziative che gli organizzatori si prefiggono di attuare:

Ripristino della Sagra del pesce, la celebre manifestazione locale di enogastronomia, di cultura cesarina e tradizioni popolari, che ritorna dopo 5 anni di forzata interruzione con la XXXVI edizione 2007, per riprendere il suo ruolo di annuale rassegna cittadina apprezzata in tutto il Salento ed oltre sin dal 1964.

"Lu Quataru", l' originale e famosa zuppa di pesce preparata dagli stessi pescatori secondo l' antica tradizione marinara. Proprio a Pro loco ha reso nota a tutti la ricetta attraverso un' apposita commissione di esperti e un appropriata campagna pubblicitaria.

L'istituzione del premio " La triglia d' oro", da conferire a quanti si distinguono nell'attività della pesca come fondamentale risorsa sociale ed economica di Porto Cesareo e della Terra d' Arneo sin dai tempi lontani.

Ufficializzare il gemellaggio tra Porto Cesareo e la Città di Camogli, nell' intento di evidenziare sempre di più la storia di cui vanno fiere queste le due località, le prime in Italia ad organizzare una sagra del pesce, anche se con caratteristiche e sfumature locali differenti.

Ancora un gemellaggio tra Latiano e Porto Cesareo , per esaltare un loro legame storico dovuto a Pietro Parenzan, che nello 40 anni fa, fondò a Latiano il museo del sottosuolo e a Porto Cesareo la Stazione di Biologia Marina con annesso Museo.

Conclusione del gemellaggio tra pro loco di Porto Cesareo ed il museo della Civiltà contadina a Copertino .

Mostra fotografica documentaria dei siti archeologici sia terrestri che sottomarini a cura della predetta Associazione di fotografia.

Ad agosto i festeggiamenti di Santa Cesarea , con la caratteristica processione in mare: secondo l' antica tradizione la Santa veniva trasportata su un peschereccio facendole percorrere un bel tratto di mare affinchè potesse benedire quel tratto da lei solcato e perciò assicurare un' abbondante pesca.; e di seguito la cuccagna

Gara degli aquiloni, che dovrebbe tenersi tra la primavera e l' estate.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento