Al via “Praesidium VII”, per sostenere le migrazioni nelle terre di frontiera

In un incontro, presso la Prefettura di Lecce, è stato presentato il progetto, giunto alla sua settima edizione. Presenti i rappresentati delle ministero dell'Interno, le organizzazioni e i dirigenti istituzionali locali

Un momento dell'incontro

LECCE - Era presente il prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, assieme al referente del dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione del ministero dell'Interno. L'incontro è stato organizzato mercoledì mattina, in viale XXV Luglio, per presentare il progetto "Praesidium VII", giunto alla sua settima edizione. L'iniziativa, è stata realizzata anche in collaborazione con le organizzazioni Oim, Unhcr, Save the children e Cri per consolidare la capacità di accoglienza e di gestione dei flussi migratori che interessano la frontiera dell'Italia meridionale. Durante l'incontro, erano anche presenti il dirigente dell'area Immigrazione della questura, i rappresentanti delle forze di polizia, assieme a quelli della Croce rossa e della Asl.

Il progetto, presentato anche ad Agrigento e Catanzaro, nei territori maggiormente interessati dal fenomeno dell’immigrazione, che non ha certamente risparmiato il Salento, ha consentito di condividere le esperienze riportate nel manuale dal titolo “Raccomandazioni e buone prassi nella gestione dei flussi migratori” nelle varie fasi dell’accoglienza dei migranti, dal soccorso in alto mare allo smistamento nei centri dedicati e di far emergere l’efficace rete interistituzionale realizzata, a livello locale,  per fronteggiare le esigenze legate alla prima accoglienza degli stranieri giunti.

Ad essere evidenziata in particolar modo,  l’attenzione dedicata alla tutela dei diritti dei minori, soprattutto di quelli “non accompagnati”, assieme all’attività svolta dalla Prefettura d’intesa con la questura,per  monitorare le condizioni di accoglienza delle strutture e delle case-famiglia presenti sul territorio regionale. Durante l'incontro, il prefetto ha sottolineato "l''importanza delle istituzioni pubbliche e private che operano nel settore dell’immigrazione le esperienze positive che consentono di migliorare la gestione dei flussi migratori".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal cestello durante la potatura degli alberi. Muore operaio di 49anni

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

  • In un casolare un fucile con matricola abrasa, cocaina ed eroina: 25enne in arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento