Prodotto ittico tenuto in cattivo stato di conservazione, scatta il sequestro

La Guardia costiera di Porto Cesareo ha sequestrato circa venticinque chilogrammi di mitili e circa trentacinque di mussoli

LECCE – Nuovi controlli da parte della Guardia costiera di Porto Cesareo, che questa mattina ha sequestrato circa venticinque chilogrammi di mitili e circa trentacinque di mussoli “Arca Noae”. Il prodotto ittico era immerso, all’interno di alcune retine da pesca, nelle acque portuali, in evidente stato di cattiva conservazione. Una violazione per la quale sono previste sanzioni di natura penale.

I militari, congiuntamente al personale medico dell’Asl, chiamato a intervenire per gli accertamenti di competenza, hanno proceduto al sequestro del pescato, riferendo in merito a quanto accertato alla competente autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma io dico e mai possibile dopo tanti anni non sanno come trattare questi prodotti e devono incorrere a sansioni inutili?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Una fiammata dal quadro elettrico colpisce tre operai: uno è grave

  • Politica

    Reimpianto ulivi tolleranti alla Xylella: slitta la ratifica del comitato fitosanitario

  • Sport

    A Catanzaro la prima con mister Liverani: "Con rispetto, ma senza paura"

  • Cronaca

    Operazione "Perseo", ridotte in appello le condanne per i dieci imputati

I più letti della settimana

  • Nuovo terremoto dopo l'operazione "Omega": nove tra i 59 arresti nella provincia di Lecce

  • Scontro fra due automobili sulla statale 274: muore anche il secondo conducente

  • Aggressione in una campagna di Specchia: un 30enne in ospedale con trauma cranico

  • Picchia fidanzata e suocera, i carabinieri fermano l’incubo: arrestato 31enne

  • Due veicoli si ribaltano in poche ore: in sei finiscono in ospedale

  • Omicidio di Noemi, domani l'autopsia. L'assassino ha lasciato il Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento