Provincia: chiuso l'accordo per contratto dirigenti

Dopo una lunga vertenza durata sei anni, l'assessore Mario Pendinelli ha concluso oggi l'intesa per il contratto decentrato di dirigenti dell'Ente di Palazzo dei Celestini

La facciata di Palazzo Adorno, dove s'è tenuto l'incontro
Dopo sei anni i dirigenti della Provincia di Lecce hanno un nuovo contratto. E senza nuovi oneri per le casse di Palazzo dei Celestini. Si è chiusa oggi una lunga vertenza relativa al contratto decentrato dei dirigenti della Provincia di Lecce. Parte sindacale e parte pubblica hanno raggiunto, infatti, un accordo in merito ad importanti materie previste dal contratto nazionale della dirigenza. L'incontro si è svolto a Palazzo Adorno, alla presenza, oltre che dei dirigenti, dell'assessore al Personale Mario Pendinelli. "Sono estremamente soddisfatto dell'epilogo di questa vicenda. Sono stati stabiliti importanti principi in merito, tra l'altro, alla concreta eliminazione della disparità tra uomini e donne relativa all'accesso al lavoro, alla progressione di carriera e alla formazione e all'aggiornamento professionale".

"E' stata prevista, inoltre, l'istituzione di un Comitato dei garanti con il compito di "tutelare" i dirigenti in caso di revoca da incarichi dirigenziali. Da non trascurare gli impegni raggiunti nel campo della sicurezza sui luoghi di lavoro. La soddisfazione rinviene anche dal fatto che non ci sono maggiori oneri a carico del bilancio provinciale, in linea con il particolare momento di scarse risorse finanziarie che impongono sacrifici da parte di tutti", conclude l'assessore Pendinelli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento