Volontari in azione: via oltre 200 sacchi di rifiuti dalla spiaggia di Torre Chianca

Nella mattinata di domenica i cittadini, assieme agli operatori di Sea Shepherd e a un’associazione locale, hanno ripulito la sabbia

I volontari in azione.

TORRE CHIANCA (Lecce) -  Oltre 200 sacchi di immondizia raccolti da più di un centinaio di persone: grande partecipazione e coinvolgimento anche dei più piccoli all’Eco Day di Sea Shepherd, organizzato in collaborazione con l’associazione Marina di Torre Chianca, nella giornata di ieri.

La mattinata ha visto I olontari impegnati nella raccolta dei rifiuti e detriti tasportati sulla spiaggia dalle maree, nonchè depositati dagli incivili, sostenuti da tanti amanti del mare della Ciclofficina Popolare Knos di Lecce e dai Pollicini Verdi Agriludoterra, arrivati sul luogo dell’appuntamento, Lido Cambusa, in bicicletta.

Sea Shepherd ha ringraziato anche la collaborazione offerta dall'ufficio Ambiente del comune di Lecce e dalla ditta “Monteco Srl” per aver provveduto allo smaltimento dei rifiuti raccolti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Volontari: Ed i COMUNI a cosa servono?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intercettazioni su Marti, la Giunta della Camera dei deputati si tira fuori

  • Cronaca

    Furti dalla borsa e prelievi, badante infedele sottrae migliaia di euro

  • Cronaca

    Vetri in frantumi di notte: tentativo di furto o vandalismo? Al vaglio i filmati

  • settimana

    Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Accerchiata la masseria dello spaccio. E in una grotta, droga a volontà e un'arma

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Attendono il direttore, arrivano i carabinieri: banda colta sul fatto

  • Mercatone Uno, doccia fredda per 256: chiesto concordato preventivo

  • Cocaina, materiale esplosivo e arma in cassaforte: arresti e denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento