Quattro anni al 31enne accusato di aver picchiato e seviziato la compagna

Alexei Florea, romeno, è accusato di aver violentato e torturato una sua connazionale, riduzione in schiavitù e sequestro di persona

LECCE – Condanna a quattro anni di reclusione per Alexei Florea, il 31enne romeno accusato di aver violentato e torturato una sua connazionale, di violenza carnale, riduzione in schiavitù e sequestro di persona. Il gup Simona Panzera ha condannato il 31enne al termine dl giudizio con rito abbreviato. L’imputato è assistito dall’avvocato Andrea Frassanito.

La vittima, una donna di 42 anni, si presentò scalza, semivestita, al portone del commissariato di Nardò. Un’autoambulanza giunse immediatamente sul posto e la donna fu accompagnata presso l’ospedale di Copertino, dove furono riscontrate escoriazioni e ferite di ogni tipo. Il suo aguzzino l’avrebbe sottoposta a ogni forma di sopruso e umiliazione: da quelle psicologiche a evidenti torture fisiche, che non sono le uniche ad aver lasciato cicatrici indelebili.

Una relazione avviata nel mese di agosto quando la donna, separata ormai dal marito e con due figli che vivono in Romania, si è innamorata di quel connazionale più giovane. Le violenze sarebbero iniziate già nel mese di ottobre quando, durante un litigio, il 31enne avrebbe colpito con violenza la donna alla nuca. Da lì sarebbe iniziato un lungo calvario fatto, di soprusi, violenze, umiliazioni e vere e proprie sevizie. Un inferno interrotto solo con una fuga disperata e con la richiesta di auto ala polizia.

In sede di interrogatorio Florea ammise dinanzi al gip di aver aggredito la compagna dopo aver scoperto, a suo dire, che la stessa lo tradiva, precisando di non aver mai sottoposto la donna alle sevizie che gli erano contestate. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Sono quei casi che bisognerebbe ripristinare la legge del taglione, oppure la scelta tra 10 anni di vero carcere o lo stesso trattamento riservato alla vittima, con l'aggiunta di un congruo interesse.

  • E l avvocato ha anche il coraggio di difenderlo!? Fategli scontare la pena nel suo paese e nn a carico nostro! 

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Cronaca

    Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Politica

    Scintille in centro: solidarietà dalla sinistra, parole dure dalla destra

  • Politica

    Pizzarotti, il dissidente del M5S che ha conquistato Parma punta sull'Europa

I più letti della settimana

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Assalto al furgone portavalori partito da Lecce: esplosi colpi di Kalashnikov

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Perde il controllo, schianto sul muro: muore un uomo di 58 anni

  • Ruba un'automobile e raggiunge la marina, ma si trova davanti i carabinieri

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento