Raccolta rifiuti "porta a porta": l'esempio Copertino

Oggi la presentazione dei risultati di gestione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuticonseguiti nel comune di Copertino. Un esempio di come si possano diminuire i costi di smaltimento

Giovanni De Lorenzi, Giuseppe Nestola e Gianni Scognamillo.
Si è svolta oggi, presso la sala conferenze di palazzo Adorno, la conferenza di presentazione dei risultati di gestione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti "porta a porta" conseguiti nel comune di Copertino. In apertura l'intervento dell'assessore con delega all'Ecologia e Lavori pubblici, Giovanni De Lorenzi, il quale ha illustrato i punti salienti dell'esperienza maturata a Copertino sottolineando come in un anno siano stati raggiunti importanti risultati, quali la riduzione del rifiuto prodotto del 35 per cento, un incremento del valore dell'azienda Copertino Multiservizi Spa, di proprietà del Comune, ed un aumento dell'occupazione del 20 per cento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'assessore provinciale alle Risorse ambientali, Gianni Scognamillo, ha posto l'accento sull'importanza di questi risultati, soprattutto perché riguardano un comune di 25mila abitanti che ha un peso ambientale differente rispetto ad un comune di minore ampiezza ed ha esortato i comuni come Lecce, Maglie, Galatina, a non fermarsi a fasi sperimentali di raccolta diversa solo in alcuni quartieri ma proseguire sull'esempio di quanto già realizzato a Copertino. Giuseppe Nestola, presidente della Multiservizi, società che si occupa di servizi di igiene ambientale, ha sottolineato come, grazie alla partecipazione del personale dell'azienda, dei cittadini e dell'amministrazione comunale, siano stati ottenuti ottimi risultati tra cui il contenimento dei costi del sevizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, un maggior rispetto dell'ambiente e la creazione di nuovi posti di lavoro e di come un'azienda pubblica possa essere di riferimento per le realtà private.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento