Rami pericolanti o caduti: chiusi villa comunale e campo Montefusco

Nel capoluogo l'ondata di maltempo si è decisamente attenuata sin dalla notte. Intervento dei vigili del fuoco in via Cavallotti per il taglio di un ramo principale: divieto di transito per un lungo tratto

Il grande ramo tagliato in via Cavallotti.

LECCE - Lezioni scolastiche riprese regolarmente a Lecce come in molti altri comuni, ma le conseguenze della violenta e rapida ondata di maltempo non si sono ancora esaurite (per la provincia riferiamo in altro articolo, ndr): la villa comunale e il campo Luigi Montefusco, mete di tanti cittadini e sportivi, sono rimasti chiusi per consentire la rimozione di rami caduti e la messa in sicurezza di quelli pericolanti. Ai tanti interventi effettuati hanno partecipato le squadre di protezione civile, impegnate anche nel monitoraggio del litorale dove sono caduti diversi pali delle telecomunicazioni.

Poco dopo le 11 si è resa necessaria anche la chiusura della corsia interna di via Cavalatto, da via Costa fino a viale Marconi: è stato necessario, infatti, l'intervento dei vigili del fuoco per tagliare una delle due diramazioni principali del primo albero posizionato sullo spartitraffico. La polizia locale ha presidiato la viabilità, sul posto anche il personale di Lupiae Servizi, chiamato a effettuare numerose operazioni di potatura nel territorio urbano.

Nel capoluogo le aule erano rimaste vuote in seguito all'ordinanza sindacale emanata per prevenire i rischi connessi all'allerta meteo arancione sia per rischio dovuto alle precipitazioni anche temporalesche che per quello connesso alle raffiche di vento attese, praticamente a regime di burrasca. Le previsioni per oggi annunciavano un lento ma progressivo miglioramento, con declassamento dell'allerta per rischio temporali e venti comunque in attenuazione dalle prime ore del mattino. Per domani, invece, non è previsto alcun fenomeno che possa giustificare uno stato di allerta.

Aggiornamento: nel pomeriggio è stata chiusa (e poi riaperta) dalla polizia locale anche la provinciale 364 Lecce-San Cataldo, in entrambe le corsie ma in tempi diversi, per due interventi dei vigili nel fuoco per il taglio di alberi pericolanti: uno al chilometro 5,7 in direzione del capoluogo, l’altro a poche centinaia di metri dallo svincolo per Otranto, in direzione di San Cataldo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal cestello durante la potatura degli alberi. Muore operaio di 49anni

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

  • In un casolare un fucile con matricola abrasa, cocaina ed eroina: 25enne in arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento