Rapina a suon di spari, arriva una prima condanna

E’ di quattro anni e mezzo, il verdetto emesso nei riguardi di Alessio Viti, il 25enne di Noha (frazione di Galatina), accusato di aver sottratto 4mila euro al dipendente di una macelleria di Soleto

GALATINA - C’è un primo verdetto sulla rapina avvenuta il 16 aprile del 2017 nei riguardi del dipendente di una macelleria di Soleto, incaricato di trasportare l’incasso di 4mila euro in banca. E’ di quattro anni e mezzo di reclusione, più 800 euro di multa, la condanna inflitta ad Alessio Viti, 25enne di Noha (frazione di Galatina), dal giudice Sergio Tosi al termine del processo discusso col rito abbreviato.

Viti Alessio-2-2-4Quel giorno, c’era lui in sella allo scooter che inseguì il Dacia Duster condotto dal malcapitato costringendolo a fermarsi in via Turati, a Galatina; sceso dal mezzo, condotto dal complice, (individuato in Paolo Antonaci, 39enne di Maglie, che risponderà della stessa vicenda col rito ordinario), si avvicinò alla vittima, con la quale per essere più convincente non si sarebbe limitato alle minacce verbali.

Secondo l'accusa, dopo aver aperto lo sportello del veicolo, lo strattonò, esplodendo nel contempo un colpo di pistola in aria. Oltre al borsello, dove era custodito l’incasso della macelleria, all’uomo fu sottratto anche il portafoglio dove c’erano 100 euro, documenti d’identità e diverse carte bancomat.

Viti individuato come responsabile del colpo, grazie alle indagini condotte dagli agenti del commissariato di Galatina, ammise le sue responsabilità.Non appena saranno depositate le motivazioni della sentenza, l'avvocato difensore Cosimo D'Agostino valuterà il ricorso in appello.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento