Feriscono alla testa 30enne durante la rapina. Identificati e deferiti in quattro

Una rapina, intorno alle 22 di ieri, si è conclusa con quattro denunce e con il ferimento di un 30enne di Surbo. La banda si è impossessata della Mercedes Classe D della vittima, per poi fuggire. E' stata rintracciata dagli agenti della mobile poco dopo. Il giovane guarirà in una settimana

Foto di repertorio

SURBO – Ha ancora diversi punti oscuri la rapina che, nella serata di ieri, è avvenuta alla periferia di Surbo. G.R., un ragazzo del posto di 30 anni, viaggiava a bordo della sua Mercedes Classe B. Intorno alle 22, è stato affiancato da un’auto station wagon, con a bordo quattro individui al'altezza della zona industriale, al confine con quella del capoluogo salentino.

Questi ultimi lo hanno costretto ad abbandonare la sua vettura, per poi impossessarsene.  La vittima ha cercato di reagire ai malviventi, senza fare i conti con la prepotenza dei quattro che, davanti a quel timido tentativo di reazione, lo hanno anche aggredito. Gli hanno sferrato alcuni colpi all’altezza del capo, procurandogli una ferita. Nulla di particolarmente grave.

Una volta allontanatisi con la vettura sottratta, il 30enne si è recato al pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, per essere medicato. Il personale sanitario lo ha sottoposto agli accertamenti medici: gli è stata riscontrata una lesione alla testa, giudicata guaribile in circa una settimana.

Gli agenti delle volanti, assieme ai colleghi della squadra mobile, intanto, hanno avviato la caccia alla banda di malviventi, sulla scorta delle descrizioni fornite dal malcapitato. I quattro sono stati identificati nel giro di pochi minuti. Nei loro confronti sono scattate le denunce, e non l'arresto, per la mancanza della flagranza di reato. Ma le indagini proseguiranno per tentare di recuperare i tasselli mancanti della vicenda. Diversi, infatti, i coni d'ombra proiettati sull'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

Torna su
LeccePrima è in caricamento