Rapinano negozio d'abbigliamento e parte un colpo con scacciacani

E' successo a Racale sabato sera. I malviventi hanno assalito "Stefanì" di piazza Beltrano. Lo sparo a salve per errore

RACALE – Una rapina è stata messa a segno sabato sabato sera a Racale. L'ennesima nel comune del basso Salento, dove ad agire sono probabilmente sempre gli stessi soggetti. Poco dopo le 20,30, in tre si sono presentati con i pasamontagna dentro il negozio di abbigliamento "Stefanì" di piazza Beltrano.

Uno di loro era armato di pistola. Si tratta di una scacciacani. Dopo aver arraffato i soldi, circa 800 euro, nella fuga è stato esploso un colpo. In realtà, non si sarebbe trattato di un colpo a scopo intimiditatorio, come spesso avviene, ma di un errore del malvivente, che potrebbe aver avuto il dito pressato troppo a fondo sul grilletto. 

Dentro l'attività commerciale non c'è stata una reazione, né qualcuno ha provato a inseguirli, da qui l'ipotesi che lo sparo sia avvenuto per sbaglio. Tant'è: i tre sono fuggiti dileguandosi a piedi per le vie del paese. Non sono state viste auto o altri mezzi. E' probabile o che fossero del posto, o che avessero parcheggiato a breve distanza. Sul caso indagano i carabinieri. Il bossolo è stato recuperato. Il negozio non è dotato di videocamere, ma ve ne sono altre nei paraggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

Torna su
LeccePrima è in caricamento