Tre teste ovine scuoiate sul ciglio della strada: si sospetta macello abusivo

Nuovo macabro ritrovamento, questa volta a San Pietro in Lama. I resti recuperati dalla polizia locale e consegnati al personale della Asl. Segnalazione ai forestali

Foto di archivio.

SAN PIETRO IN LAMA – Pochi giorni addietro il ritrovamento di un agnellino morto, con le zampe legate, nelle campagne dell’hinterland leccese. A fine gennaio un uomo sopreso con una pecora agonizzante sul cassone del furgone. E ancora, nella mattinata di oggi, non molto distante da quei campi, sono spuntate anche tre teste, sempre di esemplari ovini. I capi, ormai del tutto scuoiati e dunque senza matricole, sono stati trovati dagli agenti di polizia locale di San Pietro in Lama.

Un nuovo episodio che ha alimentato i sospetti già esistenti: quelli che, in zona, possa essere stato allestito un macello abusivo. Forse in qualche masseria o casolare delle campagne circostanti. Questa volta, in realtà, il macabro ritrovamento è avvenuto nel centro abitato, in via Nenni, sul ciglio della strada. I vigili hanno recuperato quei resti animali, abbandonati a poca distanza l'uno dall'altro e li hanno consegnati al personale veterinario della Asl di Lecce per i successivi approfondimenti.

Sono infatti in corso accertamenti per identificare coloro che avrebbero dato eventualmente vita a un’attività illegale e priva di norme igienico-sanitarie. La segnalazione dell’accaduto è stata inoltrata anche ai carabinieri forestali per i successivi provvedimenti e ispezioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

Torna su
LeccePrima è in caricamento