Ritrovato a Lecce 21enne di Bari scomparso dal pomeriggio di sabato

La madre di Vito Lamanuzzi nei giorni scorsi aveva lanciato appelli anche via social. E' stato rintracciato vicino alla stazione

LECCE – E’ stato ritrovato questa mattina a Lecce, e sta bene, Vito Lamanuzzi, 21enne del quartiere Libertà di Bari. Di lui non si avevano più notizie fin dal pomeriggio di sabato 10 marzo. E’ stata la madre a lanciare un appello nei giorni scorsi, per chiedere aiuto nelle sue rirerche, sia attraverso i social, sia tramite il Tg3 Puglia della Rai. Del caso si è interessato anche “Chi l’ha visto?”, il popolare format di Rai3 sulle persone scomparse.

E’ durata dunque meno di tre giorni la paura della famiglia. Il ragazzo, comunque, non si era allontanato molto dal capoluogo pugliese. Presumbilmente salito a bordo di un treno, ha raggiunto Lecce. E qui, in effetti non lontano dalla stazione ferroviaria, in via Duca degli Abrizzi, è stato rintracciato da una volante della questura di Lecce.

Gli agenti, come di consueto accade nei casi di scomparsa, nei gorni scorsi erano stati sensibilizzati nelle ricerche del ragazzo. Una volta riconosciutolo dalle foto e fermato, dopo aver constatato che era in buone condizoni di salute e avergki chiesto se i poliziotti se intendesse far avere notizie su dove si trovasse alla sua famiglia, ha acconsentito e si è recato in questura. Qui, sono poi arrivati i suoi parenti che hanno potuto riabbracciarlo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento